Home » Società » Attualità » Incentivi statali 2010

Incentivi statali 2010

Da qualche giorno è stato approvato il nuovo piano incentivi attivo da Aprile, vediamo cosa copre.

Incentivi statali per il 2010
A seguito dell’approvazione in Consiglio dei Ministro del 19 marzo del nuovo Decreto Incentivi 2010 sono in essere nuovi aiuti e possibili detrazioni che si sono allargate ad aree al di fuori della casa e delle auto, attivi sino all’anno scorso.
Lo stanziamento di questi fondi è anche andato a sensibilizzare e a sostenere la produzione interna cercando di favorire prodotti fatti in Italia, ma, al contrario di quelli in precedenza stanziati che non avevano un tetto massimo, questa volta sono soldi a esaurimento, cioè raggiunti i 420 milioni stanziati, non ce ne saranno più, quindi, è vero che valgono sino al 31 Dicembre 2010 ma, come si usa dire, ‘salvo esaurimento scorte’, in questo caso salvo esaurimento soldi.
Non andiamo a discutere che l’anno scorso lo stanziamento era stato il doppio, e che le percentuali di rimborso di quest’anno variano dal 10% al 20%, ma andiamo a vedere schematicamente, dove possiamo risparmiare qualcosa.

Validità: gli incentivi saranno validi a partire dal 6 Aprile sino al 31 Dicembre 2010 salvo proroghe o esaurimento fondi.

Vediamo quali sono i prodotti coinvolti in questo decreto incentivi.

Elettrodomestici
Per elettrodomestici ad alto risparmio energetico di classe A e B

  • Forno elettrico sconto del 20% con tetto massimo di 80€
  • Lavastoviglie sconto 20% con un tetto massimo di 130€
  • Cappa elettrica, stufa, scalda acqua a pompa di calore sconto 20% con un massimo di 500€

Serve però la rottamazione del vecchio elettrodomestico.


Arredamento cucina
sconto del 10% con un massimo di 1.000€ per nuove cucine o mobili componibili, compresi di elettrodomestici a incasso in classe A.  Solo sostituzione, NON nuovo acquisto.


Casa
Sconto sino a un massimo di 7.000€ per acquisto di abitazioni a basso impatto energetico in base al grado di risparmio e rispetto per l’ambiente 


Internet
Si parla di bonus tra i 50€ e i 70€ per acquisto di PC+ADSL o fibra ottica per accesso a internet.


Ciclomotori
Per rottamazione di ciclomotori di qualsiasi cilindrata Euro 0 o Euro 1 e l’acquisto di uno nuovo da Euro 3 a salire, si ha lo sconto del 10% con un tetto massimo di 750€ per cilindrate sino a 400cc, mentre per scooter elettrici lo sconto è del 20% con un tetto massimo di 1.500€.


Agricoltura

Per l’acquisto di trattori sarà riconosciuto uno sconto del 10% più un uguale sconto al venditore.


Ristrutturazione casa
Rimangono poi attivi gli incentivi sulla ristrutturazione casa che sono stati prorogati fino a dicembre 2010. 
In caso di ristrutturazioni della casa, potete detrarre il 36%, con un tetto massimo di 48.000€ per immobile, recuperabile in cinque anni.
Sempre relativo alla casa potete detrarre il 55% per interventi fatti per il risparmio energetico come il cambio caldaie per riscaldamento in energia a basso impatto ambientale (metano), isolamento termico di tetti e pareti e anche infissi di casa ed installazione di pannelli solari. In questo caso le detrazioni hanno un tetto massimo di 60.000€, tranne che per il cambio riscaldamento a metano che arriva a 100.000€. Anche in questo caso recuperabili in cinque anni.


Come si ottiene lo sconto


Il consumatore dovrà richiedere al rivenditore o negoziante il riconoscimento dello sconto. Per l’acquisto d’immobili dovrà essere richiesta al costruttore la certificazione di efficienza energetica rilasciata dall’ENEA.

Verrà creato un call center dove sia i consumatori sia i negozianti o rivenditori potranno chiedere informazioni o, per i negozianti, l’autorizzazione al rilascio dello sconto a seguito di verifica della disponibilità economica.

Quindi se avete pianificato acquisti di questo tipo o ci stavate pensando, valutate se potete usufruire si questi incentivi che, non sono esagerati, ma avere qualche soldo in più in tasca, visto il periodo non fa mai male. Ora si aspetta la pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale per togliersi gli ultimi dubbi e poi, pronti via! Sì perché i soldi sono quelli e quindi bisogna affrettarsi per non arrivare troppo tardi.

Detrazioni fiscali usufruibili sempre

  • Mutui per la prima casa
    E’ attiva la detrazione degli interessi sui mutui della prima casa di proprietà. Se avete un mutuo sulla casa dove abitate normalmente, potete recuperare qualche soldino degli interessi che pagate alla banca.
    Si può e si deve applicare in fase di dichiarazione dei redditi per una quota del 19% degli interessi e oneri che dovete pagare, però con un massimo detraibile di 760€ annui.
  • Affitti per la casa
    Se invece siete in affitto ed è la vostra abitazione principale, potete detrarre 300€ se il vostro reddito fiscale complessivo (quello che guadagnate) non supera i 15.493,71€ annui e se avete meno di trenta anni, sono 330,55€ per i primi tre anni. Diventano 150€ se il vostro reddito è compreso tra 15.493,72€ e 30.987,41€ annui.

    Se invece vi siete dovuti trasferire per lavoro in una regione diversa dalla vostra (ma oltre i 100 chilometri da dove vivevate) avete un piccolo incremento della detrazione arrivando a 330,55€ per i primi tre anni se il vostro reddito fiscale complessivo annuo non supera 15.493,71€ e 165,26€ se il vostro reddito è compreso tra 15.493,72€ e 30.987,41€.
  • Acquisto farmaci
    Fornendo la vostra tessera sanitaria, conservando lo scontrino, potrete detrarre tutto quanto classificato come farmaco, anche prodotti omeopatici equiparati (avrete indicazione sempre sullo scontrino). Sono compresi anche occhiali da vista, lenti a contatto e liquidi, attrezzature sanitarie (aerosol) e anche prodotti veterinari per i vostri amici animali. La detrazione è del 19% con un massimo detraibile annuo di 129,11€.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

3 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da giorgina42
     

    questi articoli sono importantissimi in questo momento di crisi bisogna essere molto accorti se si vuole far quadrare il bilancio familiare GRAZIE

  2. Inviato da moncar46
     

    quanto pubblicato è di buon aiuto per una seria conoscenza ed un buon utilizzo, grazie.

  3. Inviato da sassolina22
     

    ciao
    volevo chiedere all'autrice dell'articolo come accedere al bonus di 300 euro per l'affitto grazie

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami