Home » Società » Attualità » Mozziconi di sigarette e gomme da masticare: multe per chi le getta a terra

Mozziconi di sigarette e gomme da masticare: multe per chi le getta a terra

Multe da 30 a 150 euro per chi getta a terra mozziconi di sigarette e chewing-gum: è questo ciò che prevede il disegno di legge 2093, che il 3 ottobre approderà in camera per la discussione generale

Mozziconi di sigarette e gomme da masticare: multe per chi le getta a terra

Mozziconi di sigarette e gomme da masticare fanno ormai parte dell'ambiente in cui viviamo: strade, giardini e parchi ne sono pieni. La pratica di gettarli a terra è entrata ormai nell'abitudine dei consumatori, che hanno contribuito in questo modo al degrado delle nostre strade e all'inquinamento della nostra terra. In questo senso si è quindi mosso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, che ha presentato alla Camera un disegno di legge comprendente anche un articolo per combattere l'abbandono di questi rifiuti per le strade. Venerdì 3 ottobre il testo approderà in aula per la discussione generale.

Il disegno di legge
Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali. Questo il nome del nuovo disegno di legge, arrivato già alla Camera e collegato alla legge di stabilità. 37 gli articoli in esso contenuti, tutti volti «alla protezione della natura e della fauna e per la strategia dello sviluppo sostenibile».

Di particolare interesse è l'articolo 14-bis del ddl 2093, dedicato ai rifiuti di prodotti da fumo e gomme da masticare. Se infatti il disegno di legge dovesse essere approvato, a partire dal 10 luglio 2015 sarà severamente vietato l'abbandono di mozziconi di sigarette e affini e di chewing-gum sul suolo, sulle acque e negli scarichi, pena una sanzione amministrativa dai 30 ai 150 euro.
La legge, già presente nella maggior parte degli Stati europei, approderebbe così finalmente anche in Italia, agevolando la manutenzione e la pulizia delle nostre strade e, sopratutto, la lunga degradazione di questi rifiuti.

Come procedere?
È chiaro che, oltre alla sanzione, bisognerà mettere in atto altre misure volte a sensibilizzare i cittadini e ad agevolarli nel rispettare questa legge. Per questi motivi, l'articolo 14-bis del nuovo disegno di legge prevede anche campagne di informazione, portate avanti dai produttori in collaborazione con il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, sulle conseguenze nocive per l'ambiente derivanti dall'abbandono di questi piccoli ma inquinanti rifiuti.
Inoltre, compito dei comuni sarà quello di installare nelle strade, nei parchi e nei luoghi di alta aggregazione sociale appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi dei prodotti da fumo e gomme da masticare.

«La sanzione è sacrosanta – spiega Estella Marino, l'assessore all'ambiente di Roma - ma non sarà facile applicarla. Alla polizia municipale si chiede di fare tante cose, ad esempio spetta ai vigili multare chi non raccoglie le deiezioni canine. Diciamo che è giusto muoversi su due fronti: la repressione ma anche la sensibilizzazione».

Di Francesca Ferrandi © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami