Home » Società » Attualità » Come ridurre l'uso di plastica nella vita quotidiana

Come ridurre l'uso di plastica nella vita quotidiana

Ecco alcuni semplici suggerimenti per ridurre l'utilizzo della plastica nella vita quotidiana

Come ridurre l'uso di plastica nella vita quotidiana

La visione palese di quali danni sta creando lo scarico indiscriminato della plastica, ha sensibilizzato a livello globale, quali danni siano stati fatti al paneta e che è giunta l'ora di correre ai ripari. Finalmente si è diffusa la volontà alla eliminazione della plastica, o comunque alla sua riduzione. Ed ognuno, nel suo piccolo, lo può realizzare modificando semplici comportamenti della vita quotidiana, perché non basta solo fare la raccolta differenziata, meglio andare a prevenire. Siete sicuri di seguire tutte le possibili opzioni per avere o provare ad avere un mondo "plastic free"? Ecco idee e suggerimenti che potete tranquillamente seguire tutti i giorni.



Acqua nelle bottiglie di plastica? No grazie
Sembra ormai impossibile sostituire l'acqua nelle bottiglie di plastica eppure qualche alternativa c'è.
Sicuramente da valutare il ritorno al consumo dell'acqua di rubinetto che, in molte città, ha un controllo ed una verifica relativa al livello di sicurezza, decisamente migliore dell'acqua da bottiglia che rimane in commercio per lungo tempo, magari subendo variazioni di temperatura nei magazzini e che ha verifiche alla fonte meno frequenti. Qualcuno ha rivalutato i distributori di acqua in vetro che consegnano direttamente a casa. Oppure quei dispositivi che filtrano e “lavorano” l'acqua del rubinetto da riporre in bottiglie di vetro riutilizzabili. Un compromesso è anche il riciclo delle bottiglie di plastica sfruttando i distributori comunali di acqua, se poi usate quelle in vetro, risparmio e plastic free vanno a braccetto.

Contenitori ed involucri di polistirolo e plastica? Se ne può fare a meno
Preferite i prodotti freschi, non confezionati come frutta e verdura. Provate con i mercati rionali, o al supermercato la frutta e verdura sfusa da riporre semmai nelle buste biodegradabili. Vi accorgerete che si eliminano una gran quantità di contenitori pur non rinunciando a nulla. Comprensibile che diventa difficile per la carne ed il pesce, se potete prendeteli al banco del fresco, avrete la carta in cui vengono avvolti i prodotti ma è meno voluminosa, finisce nell'indifferenziata e si smaltisce meglio.


Confezioni prodotti a lunga scadenza, basta scegliere
Zucchero, pasta, biscotti, cracker e molti altri prodotti possono avere l'involucro di plastica. Fateci caso... Perché non preferire chi ha scelto la carta (riciclabile e biodegradabile) o altri materiali biodegradabili? E se ne avete la possibilità, perché non acquistare nei negozi che hanno eliminato le confezioni e dove si deve andare con i propri contenitori e si acquista a peso. In alcune zone esistono, forse ancora troppo pochi, ma lentamente si stanno diffondendo. Scegliendo questo modo di acquisto, oltre alla riduzione dei materiali da smaltire, si ha anche un certo risparmio.

Giocattoli, meglio quelli in legno e stoffa
Spesso non ci pensiamo ma quanti giochi e giocattoli che avete o avete avuto sono realizzati in plastica? Tutti, probabilmente. Fortunatamente sono ritornati di moda i giochi in legno, ne trovate tantissimi ed anche l'uso di stoffa per realizzare molte cose. Basta solo saper scegliere per i prossimi acquisti.

Materiali alternativi
State cercando qualcosa che sia simile alla plastica per piatti, bicchieri, barattoli? La soluzione è già disponibile. Ormai ci sono diversi nuovi materiali, spesso ricavati da scarti di lavorazione di altre materie prime, che hanno ben preso il posto della plastica per la loro ridotta possibilità di rottura, la leggerezza e la modalità di conservazione. Derivati dal bambù, dalla corteccia di alberi, dagli scarti del mais e molto altro trovano nuova vita, grazie alla tecnologia, in prodotti che sembrano in plastica ma non lo sono. Questo è un grande aiuto nella creazione di una economia circolare (il riuso di ogni cosa) e nella riduzione dell'impiego di plastica.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami