Home » Società » Attualità » La Rai dice no a Miss Italia. Boldrini: scelta moderna e civile

La Rai dice no a Miss Italia. Boldrini: scelta moderna e civile

Il no della Rai a Miss Italia è una scelta moderna e civile. Lo ha dichiarato Laura Boldrini, sperando che anche tutte le altre televisioni seguano l'esempio della Rai.

La Rai dice no a Miss Italia. Boldrini: scelta moderna e civile

La Rai conferma il suo no a Miss Italia: la trasmissione non sarà nei palinsesti del prossimo autunno. La notizia ha fatto molto parlare, tanto che ha deciso di dire la sua anche Laura Boldrini, durante un convegno della Camera del lavoro riguardo la violenza contro le donne. La Presidente della Camera ha dato il suo pieno appoggio alla Rai, definendo la decisione presa dalla televisione italiana una “scelta moderna e civile”. Un giudizio, quello di Laura Boldrini, che ha scatenato molte discussioni, tra le quali quella di Patrizia Mirigliani, la patron del concorso di bellezza.

Boldrini e miss italia

Le parole della Boldrini
«Credo che ci si debba rallegrare di una scelta moderna e civile e spero che le ragazze italiane per farsi apprezzare possano avere altre possibilità che non quella di sfilare con un numero. Le ragazze italiane hanno altri talenti». Sono le parole di Laura Boldrini, entusiasta della decisione presa dalla Rai e promotrice di un altro tipo di bellezza, quella intellettuale.
«Solo il 2% delle donne - ha continuato la Presidente della Camera - in televisione esprime un parere, parla. Il resto è muto, spesso svestito, non ha modo di esprimere un'opinione». E' questo il motivo per cui la Boldrini si definisce grata nei confronti della Rai per la decisione presa e si augura che questo sia solo l'inizio e che molti altri programmi seguano l'esempio lanciato dalla più antica società radiotelevisiva italiana.

Boldrini e miss italia

La reazione di Patrizia Mirigliani
Le parole della Boldrini non sono andate giù all'organizzatrice del concorso di bellezza più famoso d'Italia, l'imprenditrice Patrizia Mirigliani. «Avrei piacere di incontrare personalmente la presidente per renderla partecipe di quanto Miss Italia abbia fatto per le donne – ha dichiarato la Mirigliani - ovviamente in un settore a lei poco conosciuto. Se poi si riferisce al format televisivo portato avanti dalla Rai nelle ultime edizioni, faccio presente che da anni chiedo invano una rivisitazione del programma alla luce di una nuova immagine della donna, non essendo a livello contrattuale di mia competenza».
La figlia dello storico patron di Miss Italia, Enzo Mirigliani, ha poi continuato la sua critica alle parole della Boldrini, riferendosi alle allusioni della presidente della Camera sullo sfruttamento dell'immagine femminile. «Le protagoniste sono cinquemila ragazze – ha affermato la donna - che liberamente si sono iscritte e che partecipano, né nude né mute, per conquistare quella visibilità che nessun altro evento mette loro a disposizione in maniera così seria e pulita. Esattamente come hanno fatto le numerose ragazze che oggi lavorano in Rai, nella moda e nella pubblicità».

Di Francesca Ferrandi © Riproduzione Riservata
TAG  miss italia  
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da lugano
     

    Era ora

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami