Home » Società » Attualità » Oggi, 25 marzo, si celebra il #Dantedì

Oggi, 25 marzo, si celebra il #Dantedì

Lo scorso gennaio, il Consiglio dei Ministri ha approvato la direttiva che ha istituito per oggi, 25 marzo, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri

Oggi, 25 marzo, si celebra il #Dantedì

Il Sommo Poeta ha una "sua" giornata, il 25 marzo. "Ogni anno, il 25 marzo, data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell'aldilà della Divina Commedia, si celebrerà il Dantedì. Una giornata per ricordare in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante con moltissime iniziative che vedranno un forte coinvolgimento delle scuole, degli studenti e delle istituzioni culturali" ha stabilito il Consiglio dei ministri con una direttiva ad hoc. 


Certo, questo primo anno sarà un po' particolare, inutile negarlo. Festeggiare Dante Alighieri ai tempi del Coronavirus sembrerebbe impensabile ma non è così. È proprio con il riposo forzato (ma dovuto) che sarà possibile andare alla scoperta dell'autore di celebri sonetti, saggi sulla lingua e opere "politiche" attualissime ancora oggi. Magari non fisicamente partecipando a convegni e dibattiti ma sicuramente grazie a tante iniziative digitali.

 

Tutti in rete!

Flashmob virtuali e terzine recitate in video, incontri e letture, tutto, rigorosamente con l'hashtag #Dantedì. Prima che il Covid-19 spazzasse via ogni programma, la Toscana (patria di Alighieri di cui, nel 2021 ricorrerà il settimo centenario della morte) aveva messo in moto una macchina incredibile. Ma tant'è. Importante e non fermarsi e continuare, anche se in altro modo.

 

Versi preferiti e letture on line

Se tra i primi a proporre iniziative "virtuali" è stato il quotidiano fiorentino La Nazione con la richiesta di inivare la terzina preferita della Divina Commedia via whatsapp (al numero 3316121321) o via email (nazioneonline@quotidiano.net), alle 12 il Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo (MiBACT) sollecita una lettura collettiva del Sommo Poeta con docenti e studenti invitati a farlo durante le lezioni a distanza.

Tutta la giornata, sui social, proseguiranno con pillole, letture in streaming, performance dedicate a Dante, il tutto accompagnato dagli hashtag ufficiali #Dantedì e #IoleggoDante. «Questa prima edizione avviene in un momento particolarmente difficile. Le tante iniziative già previste si spostano sulla rete. Per questo rivolgo un appello agli artisti: il 25 marzo leggete Dante e postate i vostri contenuti. Dante è la lingua italiana, è l’idea stessa di Italia. Ed è proprio in questo momento che è ancor più importante ricordarlo per restare uniti» ha dichiarato Dario Franceschini, Ministro del MiBACT.

 

Rai e Accademia della Crusca in prima linea

Al Dantedì parteciperà attivamente anche la Rai: Rai Tech ha selezionato le lecturae Dantis interpretate dai maggiori artisti del nostro tempo, programmate in brevi pillole nelle tre reti, su Rai Play e Rai Cultura. L’Accademia della Crusca promuove invece l’iniziativa del suo presidente onorario Francesco Sabatini, che invita a un flashmob dai balconi alle 18 per leggere insieme le terzine dal V canto dell’Inferno dedicati a Paolo e Francesca e che la Società Dante Alighieri invita a registrare con gli smartphone e a condividere nei social con gli hashtag #stoacasacondante #ioamolacultura #WeAreItaly.

Eccoli: “Amor, ch’al cor gentil ratto s’apprende/prese costui de la bella persona/che mi fu tolta; e ‘l modo ancor m’offende. /Amor, ch’a nullo amato amar perdona,/mi prese del costui piacer sì forte,/che, come vedi, ancor non m’abbandona”.

Credit @Waltteri Paulaharju | Pixabay

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami