Home » Sesso » Sessualità » A letto con il migliore amico: cosa accade dopo?

A letto con il migliore amico: cosa accade dopo?

Ogni tanto si ha il bisogno di sfogarsi con l’amico o amica dell’altro sesso, qualcuno che ci conosce davvero e può darci anche una visione diversa dei nostri pensieri. E talvolta una serata con lui/lei può trasformarsi in qualcosa di più: magari una notte di passione. Ma cosa accade poi? E perché?

La ricerca parla chiaro: il 60% degli intervistati (125 studenti totali) hanno avuto rapporti di questo tipo. Il 10% si è trasformato in un vero e proprio fidanzamento, il 33% è finita a letto per poi tornare all'amicizia tradizionale, mentre il 25% delle relazioni ha rotto definitivamente molte amicizie.
Capita che molte donne si lascino andare a notti di passione con il migliore amico, senza che necessariamente questo trasformi il rapporto. La reazione del giorno dopo, poi, è diversa da persona a persona. C’è chi si rende conto di essere sempre stata segretamente innamorata dell’amico e non ha mai avuto il coraggio di confessarlo; ma ci sono anche donne che capiscono che è stata un’innocua distrazione e che nulla cambierà nel rapporto di amicizia.

Cosa fa scattare scintille innocenti?
Solitamente la differenza tra il fare l’amore con il miglior amico e con un amante è che con il primo non esistono gelosia e ansia di possesso o da prestazione. Se nella coppia la sessualità assume molti significati come rafforzare il rapporto, concepire un bambino, esprimere i propri sentimenti, con l’amico è un semplice e puro piacere fisico che si può vivere senza tabù. In questa situazione le donne si sentono più libere perché sanno che non ci sono implicazioni e soprattutto non si sentono giudicate per come vivono questa esperienza. Si lasciano coinvolgere in un rapporto paritario, in cui possono sperimentarsi e allo stesso si sentono protette perché tra le braccia di una persona fidata.
Evadere con baci, carezze e rapporti con l’amico è una trasgressione ma all’interno di una zona protetta e quindi i sensi di colpa vengono meno.

Sesso con il migliore amico
Se uno dei due si innamora
Anche se spesso la notte d’amore con il migliore amico è solo un rifugio in cui ripararsi nei momenti di debolezza e bisogno di attenzioni, talvolta può capitare che uno dei due si innamori. In questa situazione si perderà totalmente il feeling che fino a quel momento aveva caratterizzato l’amicizia e la persona innamorata fatica a interagire e a comunicare per paura di "stressare" l’amico con le classiche "paranoie", mentre il "non innamorato" si chiude e inizia a cercare serenità da un'altra parte.

Amici come prima
Nel 33% dei casi dopo essersi abbandonate tra le lenzuola del miglior amico il rapporto non cambia e si reinstaura quel clima di complicità e amicizia. Affinché questo succeda però non bisogna fare finta che non sia accaduto nulla, ma parlarne, eventualmente anche riderci sopra, e spiegarsi le sensazioni che sono state vissute e cosa ci ha portati ad andare oltre. Il dialogo è alla base dell’amicizia e non bisogna invece nascondersi dietro a banali scuse come l’euforia causata dall’alcol o la disperazione per essere stati lasciati dal partner. Siete amici? Quindi per prima cosa sincerità con voi e con lui.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. generalizzare su temi come questi praticamente non ha senso... in fondo il problema unico sarebbe: la stima verso l' altr* si accresce o no? quindi, ovviamente, il problema si sposta sul come sarebbe andata, se bene o male, e sul modo in cui l' altr* ci ha fatto sentire desiderat*: in teoria pure una cilecca potrebbe diventare una sfida per imparare a conoscere meglio se stessi e l' altr*, ove si riesca a non offendere l' altr* attribuendo a l*i la colpa del fattaccio...

LASCIA UN COMMENTO


Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami