Home » Sesso » Sessualità » Scambio di coppia

Scambio di coppia

Swinging, ovvero scambiarsi il partner per fare sesso; pare sia ormai una pratica molto diffusa soprattutto tra le coppie mature e collaudate che forse ricercano in questa pratica qualcosa di diverso, che sconfigga la monotonia e riaccenda il desiderio di fare l’amore all’interno della coppia. Tuttavia questo modo di vivere la sessualità può rivelarsi destabilizzante, anche quando all’inizio sembra ridare vigore ed entusiasmo all’unione.

Scambio di coppia

Chi sono gli scambisti
Il profilo degli scambisti è ormai noto, perché la sempre maggiore consistenza del fenomeno ha spinto sociologi e psicologi ad indagare sulla questione. In genere, a parte le eccezioni, chi fa scambio di coppia ha un’età compresa tra i 30 e i 50 anni, quindi giovani adulti o persone mature, solo raramente giovanissimi.
Molti pensano che la promiscuità appartenga ai più giovani, invece, la perdita del desiderio di fare l’amore con il proprio partner e il bisogno di provare nuove emozioni si riscontra proprio in coppie unite da molto tempo o che hanno raggiunto un’età anagrafica in cui le pulsioni sessuali cominciano a diventare meno intense.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche gli scambisti ecco qualche altra informazione:

  • appartengono a una classe sociale medio-alta
  • spesso sono professionisti
  • buon livello di istruzione
  • nessun problema economico.


Credits: Foto di @Buecherwurm_65 | Pixabay Illusi di avere la situazione sotto controllo
Le coppie che praticano lo swinging sono convinte di non venire meno a quel reciproco patto di fedeltà che di norma stipula chi sta insieme, perché la scelta di scambiare partner viene fatta di comune accordo e i rapporti sessuali si svolgono sotto i reciproci sguardi consenzienti.
Manca la percezione del tradimento in quanto è un gioco a carte scoperte, in cui si osserva che cosa fa l’altro e si è a propria volta sotto il suo controllo.
In realtà si tratta di un’illusione alimentata dall’incapacità di ammettere che il rapporto di coppia è ormai svuotato di senso e sentimenti, tanto che non di rado dopo essere stato al gioco, uno dei due comincia a prendere le distanze. Accade quando, passata l’eccitazione della prima volta, si comincia a percepire di compiere azioni troppo fuori dalle righe, lontane dalla morale comune, opposte a quello che suggerisce il sentimento d’amore che dovrebbe unire la coppia. Da qui può nascere un senso di disagio e umiliazione, nel peggiore dei casi associato al rancore per il partner che ha proposto lo scambio o ha acconsentito a praticarlo.

I rischi

  • Ricatti: le coppie di scambisti corrono costantemente dei pericoli, primo fra tutti la possibilità di incontrare una coppia senza scrupoli che usa questa pratica come esca per compiere illeciti, per esempio il ricatto a scopo di estorsione. Una volta consumato l’atto i nuovi partner potrebbero minacciare di rendere pubblico quanto accaduto, magari divulgando foto e video dell’incontro.
  • Rischio di malattie: non bisogna ignorare il rischio di malattie a trasmissione sessuale. È vero che l’uso del preservativo dovrebbe essere la regola ma l’atmosfera “trasgressiva” può spingere a dimenticare il buonsenso.
  • Rottura del rapporto: è possibile che questa esperienza convinca e diverta solo uno dei due partner e lasci sconcertato e disgustato l’altro. In questo caso potrebbero nascere problemi peggiori di quelli legati ad una vita sessuale monotona.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO



Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami