Home » Sesso » Sessualità » Posizioni preferite dalle donne

Posizioni preferite dalle donne

Bisogna premettere che nel sesso come nella vita, ogni donna è diversa, e ciò che può piacere ad una può essere sgradevole per un’altra! Tuttavia, sessuologi, ginecologi ed esperti del settore, sono concordi nell’affermare che a rendere piacevole un rapporto sessuale, oltre alla partecipazione affettiva e psicologica, gioca un ruolo importante la stimolazione del clitoride.

Posizioni preferite dalle donne

La posizione sovrastante della donna
La posizione con la donna sovrastante è spesso consigliata a tutte quelle donne che non hanno una risposta sessuale particolarmente attiva. In questa situazione la donna si muove lentamente sul fallo eretto allo scopo di sensibilizzarsi alle sensazioni vaginali. Nel frattempo l’uomo deve stimolare il clitoride della donna, con il pene all’interno della vagina. Quando la donna sente di essere vicina all’orgasmo può continuare il rapporto sessuale di penetrazione e sfregamento del clitoride sul pube dell’uomo. La concomitanza della stimolazione clitoridea durante il coito è utile per aiutare le donne altrimenti reattive, a reagire al coito durante l’orgasmo. L'uomo, avendo le braccia libere può stringere fra le mani le natiche della partner ed eventualmente, allargandole, introdurre il dito medio nell'ano, aiutandosi per la lubrificazione con il liquido vaginale.

Credits: Foto di @stocksnap | Pixabay La posizione laterale
Nella posizione laterale l’uomo è in grado di stimolare il clitoride della donna e lo fa finchè sente avvicinarsi l’orgasmo di lei. La sensazione provata stando in questa posizione può essere molto forte sia per lui che per lei poiché l’angolo di penetrazione del pene in vagina è leggermente modificato e il pene si sfrega sulla parete vaginale. In più l’uomo esercita un pressione sul clitoride garantendo uno sfregamento continuo.

Posizione ventrale
Nella posizione ventrale la donna si distende a pancia in sotto a gambe allungate e divaricate; l’uomo a gambe unite, si distende sopra di lei, sostenendosi sulle ginocchia e sulle braccia.
Mentre la penetra, con una mano può stimolarle il clitoride, oppure la donna può sfregarsi e toccarsi da sola, creando un piacere estremo sia a se stessa, che all’uomo, che adora guardare una donna mentre si masturba.

Credits: Foto di @Pexels | Pixabay Posizione da dietro (pecorina)
In questa posizione la penetrazione avviene da dietro: la donna si inginocchia e sta a 4 zampe, oppure si piega a 90°, e l’uomo in piedi da dietro la penetra. In questo modo lui può toccarle i seni, il clitoride, e può avere sia un rapporto vaginale che anale.
Molte coppie prediligono questa posizione perché è possibile effettuare anche lo spanking, ovvero sculacciare la donna.
Questa situazione non piace a tutte, perché è l’uomo che domina e ci sono donne che non amano non guardare in faccia il compagno. Quindi è una posizione ricercata principalmente dalle donne che si eccitano all’idea di essere sottomesse e sentirsi schiave. A livello fisico, in alcuni casi, per la donna può essere fastidiosa e anche dolorosa a causa della maggiore profondità di penetrazione che essa consente, nonché scomoda laddove debba essere mantenuta a lungo.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO



Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami