Home » Sesso » Sessualità » Se il partner a letto è una frana: come parlarne

Se il partner a letto è una frana: come parlarne

Un uomo impacciato, che tocca nel modo sbagliato o si avventa su di lei con troppo impeto... Queste e altre situazioni in un rapporto di coppia possono infastidire la donna. Come spiegare al partner di cambiare i suoi modi “goffi” di fare l'amore?

Se il partner a letto è una frana: come parlarne

Può capitare, soprattutto all'inizio di una relazione, quando ancora ci si conosce poco e la confidenza intima è minima, che il sesso proprio non funzioni. Lui è magari una persona carina e con la quale ti trovi bene da molti punti di vista, tranne che sotto le lenzuola: usa le mani a sproposito, non è attento al tuo piacere, ma solo a se stesso, non sa nemmeno cosa sono i preliminari e per lui conta solo la penetrazione.
Non devi accontentarti di questo e se il tuo partner a letto è una frana devi imparare a parlare con lui!


Il rischio di una vita sessuale insoddisfacente
Sopportare amplessi scarsi e insoddisfacenti lascia soltanto l'amaro in bocca e un'insoddisfazione che con il tempo riguarderà anche tutti gli altri aspetti della tua vita di coppia. Inoltre ti sentirai sempre meno donna, la tua autostima crollerà e vivrai costantemente contornata da un aura di disagio e disgusto totale. E per sentirti desiderabile probabilmente arriverai anche a tradire!
Ripeterti che le cose cambieranno e miglioreranno con il tempo, non farà altro che creare situazioni stantie dalle quali diventerà sempre più difficile uscire. Fatti coraggio, armati di tatto e dolcezza e affronta l'argomento!


Come parlargli?
Se il tuo partner a letto è una frana ecco alcuni consigli per parlargli apertamente senza offenderlo e non ferendo i suoi sentimenti.

  1. Concentrati bene sulle cose che per te non vanno nel suo approccio, se può aiutarti scrivile, e chiediti se in tutto ciò tu hai un ruolo da “vittima” o forse sei anche tu “colpevole” di questa situazione.
  2. Prova a “guidarlo” quando siete in intimità, fagli capire cosa ti piace, magari facendogli anche vedere come vorresti essere toccata. Quando ti dà piacere, devi sottolinearglielo, così la prossima volta saprà cosa fare.
  3. Se anche dopo queste cose, la situazione non cambia, affronta apertamente l'argomento, lontano da casa e dal letto, magari durante una passeggiata con una frase tipo “ho notato che a volte sei nervoso quando facciamo l'amore. È colpa mia?”
  4. Mai puntare il dito contro, parlare sempre al plurale e al posto di dirgli “non mi piace quando facciamo così...”, usa una frase tipo “mi piace quando facciamo così...”.
  5. Proponigli situazioni nuove e dagli sempre un feedback positivo se ti sta toccando come piace a te.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami