Home » Sesso » Sessualità » Orgasmo multiplo, cos'è e come si raggiunge

Orgasmo multiplo, cos'è e come si raggiunge

L’orgasmo multiplo ha la stessa aurea mistica dell’orgasmo simultaneo: tutti lo vogliono e molti lo cercano, convinti che entrambi portino un piacere assoluto non raggiungibile con un solo orgasmo. In realtà si vive benissimo senza orgasmi multipli e simultanei, dal momento che non sono indispensabili per una sessualità di coppia appagante

Orgasmo multiplo, cos'è e come si raggiunge

Quante donne già hanno difficoltà a raggiungere un orgasmo solo? Moltissime! E quanti uomini soffrono di eiaculazione precoce? Tantissimi. Certo ci sono donne che riescono ad avere orgasmi multipli senza sforzo, forse perché semplicemente più predisposte a questa esperienza o semplicemente perché si lasciano andare senza problemi al piacere.
Il pensiero di provare o far provare orgasmi multipli, però non deve divenire un’ossessione, ma è importante che resti un gioco, una delle tante possibilità che si possono sperimentare nel mondo dell’erotismo.

 

Orgasmo sequenziale e orgasmo multiplo
È importante distinguere tra questi due tipi di orgasmo; dopo ogni orgasmo sequenziale, infatti, è indispensabile una pausa, anche breve, (detta periodo refrattario), necessaria per ripartire con il rapporto alla volta di un altro o altri orgasmi. Questo modo di vivere il piacere è alla portata di molte donne, quando il partner continua a stimolare il clitoride, e di molti uomini che non hanno bisogno di lunghe soste tra un'eiaculazione e l’altra.

L’orgasmo multiplo, invece, non ha momenti di pausa, la tensione sessuale e l’eccitazione non scendono mai, così come l’orgasmo non richiede periodi refrattari. Si prosegue con un’ondata di piacere dopo l’altra, in una situazione di eccitazione continua, che prevede picchi di alto piacere.

LEGGI: Orgasmo femminile

Tutti possono raggiungere l’orgasmo multiplo?
Bisogna precisare che l’orgasmo multiplo non è qualitativamente superiore a quello singolo, quindi la situazione sessuale non deve diventare una palestra dove allenarsi per raggiungere il massimo. L’orgasmo multiplo è solo una variante sessuale, che si può sperimentare, ma anche no. Ci sono molte donne che, infatti, dopo l’orgasmo entrano in un periodo refrattario simile a quello maschile, durante il quale sono restie a ulteriori stimolazioni del clitoride che diventa ipersensibile.

Credits: Foto di @Victoria_Borodinova | Pixabay
Anche gli uomini possono sperimentare l’orgasmo multiplo?

In teoria sì, ma devono evitare il periodo refrattario post orgasmico, che si ottiene separando il riflesso orgasmico dall’eiaculazione, ovvero l’uomo deve avvertire la sensazione di piacere e bloccarsi un secondo prima del riflesso eiaculatorio. Si tratta di un meccanismo per cui con il dito si comprime la zona tra l’ano e lo scroto, in modo da creare un blocco dell’uretra nel momento in cui lo sperma esce dalla prostata. L’uomo in questo modo prova il piacere dettato dalle contrazioni dell’orgasmo, ma non eiacula e non entra nella fase refrattaria.

Ci sono controindicazioni?
Per l’uomo che utilizza questa tecnica di compressione il rischio è quello di alzare il livello di pressione nelle vie seminali (prostatiche), aprendo le porte a diverticoli e lesioni. Si può anche verificare l’eiaculazione retrograda, ovvero lo sperma torna indietro e fuoriesce in vescica.

LEGGI: Le posizioni preferite dalle donne


Credits: Foto di @Engin_Akyurt |  Pixabay

Le tecniche del controllo dell’eiaculazione e il sesso tantrico

Il sesso tantrico punta al piacere sessuale disgiunto dal momento dell’eiaculazione, puntando quindi ad avere orgasmi secchi, come quelli precedentemente esposti. Per questo principio filosofico eiaculare significa perdere energie. In un paese come il nostro, dove regna una cultura occidentale, e dove l’eiaculazione precoce ha un’incidenza del 33%, parlare di orgasmo secco e di controllo è piuttosto difficile.

Un consiglio
L’importante per una coppia è vivere in maniera tranquilla e rilassata la sessualità, senza volere ad ogni costo raggiungere primati da guinnes. Ognuno ha il proprio modo di raggiungere il piacere che non necessariamente è uguale per tutti.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO



Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami