Home » Sesso » Sessualità » Amore e sesso dopo i 50 anni

Amore e sesso dopo i 50 anni

La passione non invecchia, e nemmeno il desiderio. Anzi, spesso dopo gli “anta” la sessualità vive una seconda giovinezza.

Amore e sesso dopo i 50 anni

Ormai anche tv e media ne parlano senza tabù, e spesso capita di ascoltare interviste a coppie non più giovanissime, che raccontano di quanto sia bello svegliarsi ancora con la persona che si ama. Sesso e amore non hanno età perché ci si può innamorare e corteggiare tutta la vita, così come prosegue la vita sessuale dopo gli “anta”. Ovviamente il segreto è accettare i cambiamenti.
Secondo studi e interviste recentissime le donne più attive sessualmente sarebbero proprio le quarantenni e le cinquantenni, tanto che sono sempre di più le donne di questa età che ricercano partner più giovani, che possano loro garantire appagamento. Una vita sessuale appagante pare sia l’ingrediente fondamentale per tenere alta l’autostima, sentirsi in forma e psicologicamente serene.

Credits: Foto di @Olessya | Pixabay Nuovi approcci

Non è necessario essere stati dei grandi amatori nel passato, per vivere un rapporto sentimentale felice dopo i cinquant’anni. In questa nuova fase della vita si possono scoprire altre forme di approccio alla sessualità, completamente diverse da quelle del passato. In questo periodo si può assaporare una nuova intimità che gli impegni passati ci hanno impedito. La sessualità nella seconda metà della vita poi, aiuta a ritrovare la voglia di vivere e condividere, di amare in maniera più pura, esperta e consapevole, libero da condizionamenti sociali e familiari.

Accettare il corpo che cambia
Per vivere un sesso appagate dopo i cinquant’anni bisogna adattare le aspettative: è impossibile sperare di avere le stesse prestazioni di un tempo, e non si può pretendere che il nostro corpo sia come quello di quando si era giovani. Fondamentale è sapersi accettare e adattare il corpo ai nuovi stimoli sessuali senza paura. La cura d sé è fondamentale, il parrucchiere, l’estetista, il trucco e un bel vestito fanno sentire più sicuri, e servono a comunicare a se stessi e agli altri amore per la vita.
Non bisogna buttarsi giù e vedere solo difetti, perché la sessualità e la passionalità si basa su un equilibrio tra fattori emotivi e fisici. Bisogna anche cercare di non avere paure ingiustificate che rischiano altrimenti di compromettere il rapporto.
Il fatto di vere un/a partner giusto aiuta molto: è importante che l’altra persona non abbia aspettative e pretese, ma capisca che nella vita si cambia.

Credits: Foto di @silviarita | Pixabay Come cambia lei

Quando una donna entra in menopausa, non vive solo cambiamenti fisici, ma soprattutto psicologici che con le loro modalità di espressione (ansia, irritabilità, depressione...) causano nella donna un disturbo di identità. Se prima la vita sessuale e sociale era piena e gratificate potrà esserlo ancora, l’importante è accettare i cambiamenti. Se il calo degli ormoni e la secchezza vaginale provocata dalla menopausa causano perdita della libido, basta parlarne con il medico che prescriverà dei gel a base di estrogeni. Se il problema poi riguarda anche un’atrofia della mucosa vaginale, bruciore e perdita di sangue, si può, anche in questo caso, ovviare al problema con degli ormoni. Ma l’importante è non arrendersi, e parlarne sempre, sia con il partner sia con un medico.

Come cambia lui
Per l’uomo la situazione è diversa: dal punto di vista riproduttivo è sempre fertile, anche se con gli anni diminuisce la produzione ormonale. Tuttavia i cambiamenti sono lenti e non interferiscono con la vita sessuale. Con l’avanzare dell’età però gli uomini tendono a raggiungere l’orgasmo molto prima e l’eiaculazione è meno energica. In seguito la fase refrattaria si allunga molto, ma ciò non significa che ci sono dei problemi, semplicemente la sessualità cambia. Talvolta subentrano problemi di erezione, per cause fisiologiche o psicologiche. In questi casi non arrendersi, ma parlare con il proprio medico che può prescrivere una cura ormonale, ma assolutamente da evitare il fai da te con le famose pillole dell’amore.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

2 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da echiaia
     

    Bellissimo questo articolo!
    Segnalo, a chi dovesse essere interssato/a, che è uscito il mio libro "Amore e sessualità dopo i 50 anni... e se fosse meglio ora?" (red!)
    E ancora complimenti a Bianca Maria Fracas!
    Emma Chiaia

  2. Inviato da Ippofilo
     

    Ho sentito che nelle donne in menopausa diminuiscono gli ormoni estrogeni e progestinici mentre aumenta il testosterone che è l'ormone del desiderio, quindi sono meglio che prima. Per i maschi si usano iniezioni nei corpi cavernosi che danno erezioni prolungate. In età avanzata credo si faccia meglio il sesso che non da inesperti giovanotti/e.

LASCIA UN COMMENTO



Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami