Home » Sesso » Sessualità » Amici di... letto

Amici di... letto

Amicizia o qualcosa di più? A volte tra amici si vive l'intimità senza vivere necessariamente una storia d'amore.

Amici di... letto

Non è il marito e neppure il fidanzato, ma sempre più donne ci vanno a letto, senza impegno e complicazioni (apparentemente): è il cosiddetto amico di letto.
Per alcune donne, il partner ideale è proprio questo: un uomo, un “amico” speciale, con cui si condividono solo i piaceri di una relazione, senza cadere nella routine della vita a due, con le varie problematiche che può comportare.
Anche il recente film Amici di letto con Justin Timberlake e Mila Kunis ne parla, ironizzando e sdoganando questa tendenza che sembra essere sempre più frequente.
Ma può davvero funzionare un rapporto così?


Credits: Foto di @Free-Photos | Pixabay I tempi cambiano
Quello dell'amico di letto è un fenomeno in netta crescita, che testimonia un nuovo modo di vivere l'amore ai tempi moderni. Rispetto a 50 anni fa i comportamenti di coppia non sono più codificati, ovvero se un tempo per una donna era scontato fidanzarsi, sposarsi e fare figli, oggi si è più libere di scegliere. Oltre a questo cambiamento di vita radicale, in cui la donna se si sposa lo fa sempre più tardi, spesso lavora fuori casa ed è più indipendente di un tempo, si aggiunge anche la paura sempre più diffusa del vivere in pieno un rapporto, per cui uomini e donne, di fronte alle prime difficoltà, frequentemente scappano. Se un tempo le principali paure erano quelle dell'abbandono, del maltrattamento e del tradimento, ora i timori riguardano il rapporto in sé e le responsabilità che esso comporta. Ci si chiede cosa può dare o non dare una relazione e non come ci fa sentire. E tutto ciò crea terreno fertile per gli amici di letto.

Una mezza relazione
La relazione con l'amico/amante è frequente soprattutto tra le single, donne sole che a qualsiasi età vivono perennemente in una condizione di svantaggio e per le quali la vita è più faticosa in termini affettivi, organizzativi ed economici. Sono donne solitamente più vulnerabili, che cercano una tranquillità nell'amico/amante, il quale ha innumerevoli vantaggi rispetto ad una persona appena conosciuta: dell'amico si conoscono le affinità e c'è la garanzia di una continuità nel tempo, insieme a stile di vita e abitudini note che danno maggior fiducia.

Credits: Foto di @Pexels | Pixabay L'amico erotico
Su questo terreno nasce così la relazione con l'amico erotico, un uomo che non fa sentire la solitudine, ma allo stesso tempo non condiziona né a livello sentimentale, né richiede troppo tempo.
Ma può davvero funzionare? Solitamente ad un certo punto la coppia scoppia perché spesso da una parte o dall'altra i sentimenti rischiano di prendere il sopravvento e delle semplici gentilezze possono essere interpretate come innamoramento. A questo punto meglio interrompere per salvare l'amicizia e uscirne a testa alta.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da gattoneGio
     

    le donne che fanno questa "scelta", per me sono considerate, peggio delle []...

LASCIA UN COMMENTO



Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami