Home » Sesso » Seduzione / Erotismo » Amore è riconoscersi dall’odore: sarà vero?

Amore è riconoscersi dall’odore: sarà vero?

Quale ruolo svolgono gli odori nel misterioso gioco dell’attrazione? Alcune ricerche scientifiche sembrano evidenziarne gli effetti, attribuendone la causa ai feromoni, ma sarà vero? Scopriamo ciò che la scienza dice a questo proposito e quali sono i risultati degli studi in merito.

Amore è riconoscersi dall’odore: sarà vero?

Nell’opinione comune, chi pecca in fatto di igiene personale non è certo considerato particolarmente attraente. Sebbene si possa pensare a tale affermazione come incontestabile, un’interessante ricerca condotta da uno scienziato americano pare offrire un curioso punto di vista differente sull’argomento!
In base allo studio condotto da Charles J. Wysocki, University of Pennsylvania, il sudore maschile scatena infatti alcune particolari reazioni femminili, potenzialmente molto interessanti per gli uomini single che puntano a conoscere ragazze e lanciarsi a nuove conquiste.

Credits: Foto di @dimitrisvetsikas1969 | Pixabay Nel corso della ricerca, ad un campione di 18 donne è stato applicato un estratto di sudorazione maschile sul labbro superiore, per un arco di tempo pari a 6 ore. Al termine del periodo, una parte consistente delle partecipanti, che non avevano idea della natura della sostanza, ha dichiarato di sentirsi meno tesa e più rilassata. Oltre a tali effetti di tipo psicologico, gli scienziati hanno rilevato alcune reazioni di tipo fisico: le donne sottoposte all’esperimento presentavano un sensibile incremento nel livello di un particolare ormone riproduttivo, che solitamente si registra in fase di ovulazione.

I ricercatori attribuiscono la causa di tali cambiamenti alla presenza all’interno del sudore maschile di un particolare feromone, che, considerati i suoi effetti, potrebbe avere una ruolo di una certa importanza nel fenomeno dell’attrazione.

Altri elementi sembrano confermare tale possibilità. Se si considera che l’olfatto femminile, in base ad un’altra ricerca condotta dal medesimo istituto, è risultato essere notevolmente più sensibile di quello maschile e l’odore emanato dal sudore maschile è risultato molto più persistente rispetto a quello femminile, pare proprio che i presupposti evolutivi favoriscano tale tesi. In base a tali sorprendenti scoperte, quindi, sembra proprio che sudare un po’ prima di buttarsi all’approccio possa fornire un piccolo aiuto. Senza esagerare, altrimenti il rischio è di ottenere l’effetto opposto!

Credits: Foto di @Deflyne | Pixabay I risultati delle ricerche vanno comunque considerati con la dovute precauzioni. L’effettiva esistenza dei feromoni è stata infatto oggetto di accaniti dibattiti nel mondo medico-scientifico. Le ricerche che indagano gli effetti fisici e psicologici sulle persone determinati dagli odori emessi dal corpo umano sono numerose, anche se condotte su pochi soggetti, e sembrano offrire continue conferme a sostegno dell’esistenza dei feromoni, che tuttavia non risulta ancora definitivamente provata.
Qualora però i ricercatori della University of Pennsylvania avessero effettivamente ragione, la scoperta non avrebbe ripercussioni unicamente sulla propensione all’igiene personale dei giovani play-boy, ma potrebbe consentire lo sviluppo di farmaci in grado di regolare l’ovulazione, di mitigare gli effetti della sindrome premestruale o anche di prodotti naturali per contrastare ansia e tensione, come afferma Wysocki.

Tra gli effetti della pubblicazione di ricerche come quella citata, c’è stata la comparsa, in rete e su riviste di dubbia qualità, di misteriosi prodotti a base di feromoni, di cui i produttori sostengono la capacità di attrarre il gentil sesso. Nonostante le ricerche citate siano caratterizzate da serietà e professionalità dei soggetti coinvolti, le stesse qualità non si applicano a chi produce e commercializza tali sospettosi prodotti, la cui efficacia e natura del contenuto risultano alquanto dubbi.
Chi cerca anima gemella farà meglio a puntare su altri mezzi!


Di Friendscout24.it, © Riproduzione Riservata
TAG  seduzione  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO



Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami