Home » Sesso » Seduzione / Erotismo » Rabbia ed eros sono un mix esplosivo?

Rabbia ed eros sono un mix esplosivo?

Quando un litigio fa bene alla coppia... e al sesso!

Rabbia ed eros sono un mix esplosivo?

Fare l'amore dopo un litigio può essere travolgente, perché la collera accende il desiderio, ma non solo perché è nella natura delle relazioni segnale evidente delle differenze che uniscono e allontanano uomo e donna. Dunque far entrare la rabbia nell'eros può essere positivo, a patto di saper distinguere l'ira buona da quella nociva.
Nel libro Del buon uso della collera e di qualche sua conseguenza, scritto dallo psichiatra francese Gerard Pommerier, si parla di quelle situazioni in cui due innamorati litigano furiosamente, ma poco dopo si ritrovano a fare l'amore in modo molto passionale. Secondo lo psichiatra, tanto violento è lo scontro tanto sensuale sarà l'epilogo.
Ma come si fa a riuscire a dosare la collera?

Credits: Foto di @Claudio_Scott | Pixabay L'amore non è bello se non è litigarello?
Tendiamo a dare per scontata la complicità dell'altro, a considerarlo quasi un nostro organo, come fosse un nostro braccio o una nostra gamba, senza capire che è una trappola, perché prima o poi ci rendiamo conto che il partner ha desideri suoi e questo innesca malintesi e baruffe. Ma spesso la discordia accende l'eros.
La psicoanalisi insegna che tra uomo e donna c'è qualcosa che non va, che non si compone mai, c'è una differenza che non si può assorbire. Tra uomo e donna c'è un'instabilità permanente perché diversi sono i loro modi di vivere l'esperienza del sesso e dell'amore.

L'amore dopo la rabbia è impulsivo
Nel 17°secolo la filosofa e Santa Ildegarda Von Bingen, scriveva che in ogni rapporto sessuale c'è qualcosa di violento, una dimensione di odio. Ma bisogna differenziare la rabbia odiosa, ovvero l'ira, che mìna il rapporto sessuale, dalla rabbia amorosa, che opera inconsciamente e si rivela proprio nel culmine del rapporto sessuale, quando si rompono i nostri freni inibitori. Ne sono un esempio le parole oscene che un maschio sussurra a una donna, provocandole l'orgasmo, o le donne che durante l'amplesso graffiano con le unghie appuntite la schiena del compagno. Si tratta di forme di brutalità erotica che vengono gradite perché indicano che l'altro è preso di noi.

Credits: Foto di @Pexels | Pixabay Come non sfociare in violenza
Spesso la collera più terribile è quella che non sfocia in violenza fisica, ma in violenza verbale. Anche le parole lasciano un segno, solo meno visibile. Per questo motivo è importante differenzaiare l'odio dalla rabbia, perché il primo alla lunga degenera in violenza, mentre la rabbia momentanea per qualcosa che è accaduto può aiutare a cercare un confronto, proprio facendo l'amore.
Inoltre, fare l'amore dopo un litigio, aiuta a mettersi in uno stato d'animo più indulgente perché crea la volontà di risolvere le cose. Oltretutto non c'è bisogno di riappacificarsi prima di un rapporto sessuale, perché fare l'amore è già di per sé una forma di perdono. E probabilmente in quel momento sarà più facile lasciarsi andare dato che la rabbia toglie il freno della razionalità e, si sa, nel sesso troppa testa non aiuta, meglio abbandonarsi alle sensazioni e alle emozioni.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  passione   erotismo  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO



Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami