Home » Sesso » Problemi / Curiosità » Spiegare il sesso ai bambini: 4 consigli del metodo Danese

Spiegare il sesso ai bambini: 4 consigli del metodo Danese

Parlare di sessualità ha sempre generato vergogna ed imbarazzo come se fosse una cosa da non affrontare. È normale però che i bambini durante la loro crescita facciano domande e la cosa migliore che gli adulti possano fare è rispondere in modo sereno e tranquillo

Spiegare il sesso ai bambini: 4 consigli del metodo Danese

La sessualità è un aspetto fondamentale e naturale della vita umana, tuttavia parlarne crea sempre imbarazzo, soprattutto quando l'argomento deve essere affrontato con i figli. Eppure è fondamentale spiegare il sesso ai bambini se si vogliono crescere adulti consapevoli, maturi e affettivamente equilibrati.
A differenza dell'Italia e di altri Paesi, in cui questo tema viene spesso omesso o trattato con superficialità e in modo affrettato, la Danimarca anche sotto tale aspetto è all'avanguardia.
Il metodo danese per crescere figli felici prende in considerazione, tra gli altri, l'argomento sessualità e regala alcuni suggerimenti che chiunque abbia a che fare con i bambini dovrebbe imparare a tenere in considerazione.

Credits: Foto di @SarahRichterArt | Pixabay
4 Consigli per una buona educazione sessuale

Genitori ed educatori dovrebbero fin dalla tenera età affrontare e spiegare il sesso ai bambini.
Pensate che nel Paese della Sirenetta ogni anno viene istituita la “settimana del sesso” durante la quale scuola e famiglia trattano questa tematica.
La psicologa danese Jessica Alexander, infatti, consiglia di iniziare a dialogare del corpo e della sessualità a partire dai 4 anni per evitare qualunque situazione di disagio e di ignoranza nel futuro. Inoltre, dal momento che oggi viviamo in una società ipersessualizzata continuamente bersagliata da messaggi di ogni tipo, gli adulti non possono ignorare la situazione.

Credits: Foto di @PositiveSexEdWithErin | Pixabay

  1. Lanciarsi
    Sebbene trovare coraggio per spiegare il sesso ai bambini sia una situazione che può creare imbarazzo è doveroso prendere coraggio e lanciarsi. Dopo aver abbattuto il primo mattone sarà tutto più semplice!
    Ci si può aiutare con i libri appositi in base all'età, oppure approfittare di una doccia insieme per parlare del proprio corpo o di una nascita per parlare di come si nasce.
  2. Usare termini corretti
    È importante ricordarsi che la voce, il tono e i termini che si utilizzano sono fondamentali. Se si affronta un argomento esitando o imbarazzandosi il bimbo lo percepirà e penserà che ciò di cui si parla è qualcosa di scorretto. Le parole usate, se all'inizio possono essere confidenziali, mano a mano che si cresce vanno sostituite con vocaboli scientifici. Inoltre, quando i figli chiedono rimandare al futuro è sbagliato, piuttosto bisogna prendersi cinque minuti per rispondere con calma alle loro richieste.
  3. Spiegare la tecnologia
    Purtroppo oggi, internet, tv e social danno spesso un'idea scorretta della sessualità.
    I bambini usano la tecnologia sempre prima ed è un dovere morale e civile, oltre a controllarli durante l'uso dei dispositivi, spiegare come funzionano.
    I ragazzi devono sapere che ciò che si vede il più delle volte non coincide con la realtà o che certe situazioni possono essere dannose per sé e gli altri. Ovviamente, a seconda dell'età, ci sono approcci differenti ma i figli vanno tutelati non facendo finta che le cose non esistono ma affrontando la realtà.
  4. Insegnare ad amare il proprio corpo
    Infine per spiegare il sesso ai bambini e fare in modo che crescano felici e senza complessi è importante insegnargli la felicità del corpo.
    Cosa significa? Educare i figli a trattare bene se stessi e gli altri facendo ovviamente da esempio!

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO



Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami