Home » Sesso » Contraccezione » Il preservativo

Il preservativo

Il preservativo (chiamato anche profilattico) è un metodo contraccettivo che ha anche funzione di protezione contro le malattie sessualmente trasmissibili.

Il preservativo

Il preservativo, chiamato anche profilattico o condom, è uno strumento di contraccezione (mezzo utilizzato per programmare o impedire la gravidanza) che ha anche funzioni di protezione nei confronti di malattie sessualmente trasmissibili (HIV, sifilide,  gonorrea, epatite, condilomi, micosi,…).

Il preservativo quindi, diffuso nelle coppie stabili, è da considerarsi indispensabile nei rapporti sessuali occasionali, sia come anticoncezionale che come protezione nei confronti di queste malattie.

Ancora oggi, soprattutto tra gli uomini, esiste una forte resistenza psicologica e culturale per quanto riguarda l’utilizzo di questo strumento. Alcuni motivi sono legati al costo dello stesso, circa € 1 C.U., alle rare possibilità di rottura durante il rapporti o nella riduzione della sensibilità e quindi del piacere.
In realtà il problema  principale è dovuto all’ansia, causata dalla paura di perdere l’erezione nel momento in cui si indossa il profilattico prima della penetrazione; questa paura potrebbe essere risolta o almeno ridotta con l’aiuto della partner, ovvero con la sua collaborazione all’uso del profilattico, magari trasformando questo momento del rapporto in uno dei preliminari dello stesso.

Per quanto riguarda le credenze culturali, la Chiesa Cattolica ne sconsiglia l’uso in quanto la sessualità è da essa concepita come atto puramente procreativo, permesso solo dopo il matrimonio, inoltre il profilattico viene ancora oggi associato al mondo della prostituzione, così come fino al XIX secolo lo erano il bidet e le mutande.

Esistono pro e contro nell’utilizzo del preservativo.
Per quanto riguarda i pro esso offre la maggior protezione contro il contagio da malattie sessualmente trasmissibili: da uno studio condotto dal Dipartimento della salute americano si afferma che l’uso del preservativo riduce dell’ 85% il rischio di contrarre il virus dell’HIV.
Inoltre i profilattici sono acquistabili senza ricetta e senza visita medica, infatti vengono venduti nei supermercati, nelle farmacie e tramite distributori automatici, forse questi più gettonati, soprattutto dai giovani che in questo modo possono superare l’eventuale imbarazzo di doversi rivolgere ad una commessa o alla cassiera.
Ancora, per quanto riguarda i rapporti occasionali, a differenza dei contraccettivi ormonali il profilattico può essere utilizzato all’occorrenza e in pochi secondi, oltre che a garantire una buona efficacia contraccettiva che varia tra 7 e 15 gravidanze su 100 donne all’anno, a seconda del corretto utilizzo.Profilattico
Se usato correttamente, cioè prima di iniziare la penetrazione e per tutta la durata del rapporto sessuale, evita che lo sperma entri a contatto con la vagina durante un rapporto sessuale, impedendo l'eventuale fecondazione ed evitando che le secrezioni dei partner entrino a contatto con le mucose, garantendo un'ottima protezione da malattie a trasmissione sessuale.
Si adatta perfettamente alla forma del pene grazie alla sua notevole elasticità e l'interno è cosparso di sostanze lubrificanti che servono per evitare irritazioni e dolore all'uomo.

Di contro, se non viene usato in modo corretto non garantisce la completa sicurezza. A seconda del suo spessore ha una percentuale di rotture tra il 3% e il 10%, questo dovuto nella maggior parte dei casi alla cattiva conservazione o all’uso errato.
Diminuisce, anche se di poco, la sensibilità di entrambi i partner e in  alcuni soggetti  può causare allergie, per questo oggi in commercio ne esistono anche di materiali diversi dal lattice, come ad esempio in caucciù.
Nelle popolazioni del terzo mondo risulta un prodotto molto costoso, ed infatti proprio li c’è il maggior tasso di mortalità causata da malattie sessualmente trasmissibili.
In commercio, anche se ancora poco diffusi, esistono i profilattici femminili, da inserire nella vagina prima del rapporto sessuale e il loro funzionamento è simile al preservativo maschile.

Di Antonella Napoli © Riproduzione Riservata
TAG  preservativo  
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. sono un cultore dei preservativi,li uso da quando avevo 14 anni,non è vero che tolgono sensibilità ne esistono di svariati modelli,in più sono un ottima barriera contro le malattie a trasmissione sessuale.Tutti i giovanissimi dovrebbero usare il condom.

LASCIA UN COMMENTO


Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami