Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Dieta Dukan: la colazione nelle diverse fasi

Il primo pasto della giornata รจ importante anche durante un regime dietetico, anche in questo vi diamo alcuni consigli ed idee per le varie fasi della dieta Dukan
  Di Sara

Nella dieta Dukan, la colazione rimane il primo pasto a cui dedicare tutta l'attenzione che merita.
In base ad un detto popolare bisognerebbe farla da “re”, ma senza stare a scomodare i regnanti, è ormai noto che deve fornire la giusta energia all'inizio della nostra giornata. 
Ed un giusto apporto nutrizionale a colazione sazia permettendo di arrivare al pranzo senza una fame eccessiva.
Ma se stiamo seguendo la dieta proteica?
Come possiamo fare?
Non è così difficile, basta seguire le indicazioni del regime dietetico e ingegnarsi con la varietà e le ricette in base alla fase in cui siamo.


Fase di attacco
Siamo all'inizio della dieta Dukan e la colazione potrebbe sembrare difficile perché possiamo mangiare solo proteine e uno yogurt bianco magro (0% di grassi) al giorno. Perfetto questo per la prima colazione, con aggiunta della crusca e accompagnato da una tazza di tè o di caffè senza zucchero, ma il giorno seguente?
Potete pensare di cucinare una frittata aggiungendo la crusca e mettendo lo zucchero, cucinandola in una padella ampia per mantenerla bassa, simile ad una crepe. Oppure la saliamo e otteniamo la classica frittata. Ovviamente in una pentola antiaderente e senza condimento. Sempre da gustare con tè, caffè o tisane varie.
Possiamo anche pensare ad un piatto di bresaola o, se preferite, del prosciutto di tacchino o di pollo, sempre accompagnati da del tè.
Come vedete abbiamo pianificato la colazione per 4 giorni che sono una buona media come durata della fase “uno”.




Fase di crociera

Questa fase è quella che ci porta al peso forma, dura sino a quando non abbiamo raggiunto l'obiettivo.
In questi giorni si possono reinserire le verdure, ma mangiare una insalata al mattino non è molto stimolante e allora?
Oltre alle colazioni già indicate nella fase di attacco preparate questo rotolo alla crema dolce e sfizioso, che rende la colazione appetitosa


Ingredienti

Per la base
3 tuorli d'uovo
10gr di fecola di mais
2 cucchiai di crusca d'avena
1 cucchiaio di latte scremato
aroma alla vaniglia
½ bustina di lievito

Per la farcitura
150gr di formaggio magro spalmabile (max 5% di grassi)
dolcificante
2 cucchiaini di cacao

Preparazione
Mescolate i tuorli con la crusca, il latte e l'aroma alla vaniglia.
Foderate uno stampo rettangolare da forno, versateci l'impasto e livellate a circa 1cm di altezza e fate cuocere a 180° per 15-20 minuti.
Lavorate il formaggio con il dolcificante e il cacao. Spalmate sulla base cotta, arrotolate e avvolgete il rotolo nella pellicola trasparente. Tenete in frigo per almeno due ore prima di consumarlo.

Una alternativa è quella di mettere il cacao nell'impasto e lasciare la crema bianca.




Fase di consolidamento

Questa fase è una delle più lunghe, perché deve durare 10 giorni per ogni chilo perso, però è il periodo del reinserimento della frutta e degli amidi, pane incluso.
Possiamo così sfruttare questi alimenti per la colazione.
Perfette due fette di pane integrale con la marmellata senza zucchero (verificando quale frutta è consentita), oppure potete fare una piccola macedonia e poi anche tutti gli altri alimenti delle precedenti fasi. Ma ecco un ottimo dolce, la New York cheesecake ai lamponi, ovvero la versione della torta americana cotta che permette di avere maggiore consistenza dell'impasto base e di quello morbido.


Ingredienti
3 uova
una decina di cucchiai di crusca
250gr di formaggio magro spalmabile
2 cucchiaini di dolcificante
del succo di lampone senza zucchero

Preparazione
Fate una base mescolando 2 bianchi d'uovo con la crusca e versatela in una tortiera foderata con della carta forno.
Ora mescolate in una ciotola le uova rimanenti (3 tuorli e 1 bianco), il formaggio e il dolcificante.
Versate sopra alla base e mettete in forno a 180° per 15 minuti
Sfornate, attendete che si raffreddi e poi ricoprite con il succo di lampone.




Fase di stabilizzazione

Ormai avete raggiunto il peso forma, e questa fase è quella che vi accompagnerà per il resto della vita.
Non esistono pià divieti assoluti, tutti gli alimenti sono concessi, senza particolari problemi.
Potete quindi spaziare tra frutta, pane e marmellata, toast, dolci e quanto altro desiderate, tranne nel giorno di solo proteine, dove dovrete fare particolare attenzione.
La colazione nella fase di stabilizzazione è... libera.
Certamente vanno seguiti i dettami di una sana alimentazione, che include varietà per avere fibre, vitamine e sali minerali oltre che zuccheri ed energia.

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa