Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Segni d'aria: Gemelli, Bilancia, Acquario

L'elemento aria nell'astrologia. Il carattere, le inclinazioni e il destino dei tre segni di aria
  Di Maria Santucci

L'ELEMENTO ARIA
Il terzo segno che si affaccia sulla ruota zodiacale appartiene all'elemento aria. Troviamo così che, dopo Ariete e Toro si affaccia Gemelli che fa parte del gruppo dei segni d'aria, al quale appartengono anche la Bilancia e l'Acquario. L'aria è energia vitale, è quella che contiene l'ossigeno che respiriamo e nella quale è presente il prana: il fluido energetico che pervade tutto e tutti e ci consente di mantenerci in vita. Si esprime, questo elemento, tramite il pensiero e come questo è libero, fluido, inafferrabile ma passibile di contaminazione.

I tre segni d'aria si occupano della socializzazione e dello scambio delle informazioni. I pianeti che appartengono a tale elemento sono: Venere, Giove, Urano.


Le caratteristiche principali dell'elemento aria:


Il percorso evolutivo dei segni d'aria
Pur somigliandosi nel carattere, questi segni hanno dei tratti del loro temperamento di base che li rendono unici e diversi da tutti gli altri, anche da quelli che appartengono al loro stesso gruppo. Ognuno di essi, pur avendo in sé le caratteristiche essenziali dell'elemento al quale appartiene, riesce ad esprimerle secondo le sue personali inclinazioni, in ossequio a quella libertà interiore che li distingue e che consente loro di restare fuori dagli schemi e dalle convenzioni.

Le proprietà che rendono simili i segni d'aria sono l'estrema versatilità, il modo leggero di affrontare la vita cercando soluzioni che siano innovative e non comuni, e l'abilità nel creare amicizie e complicità rendendosi graditi a molti.
L'aria, come elemento, é quello che può amalgamarsi con tutti gli altri elementi. La troviamo nell'acqua, nella terra e nel fuoco. Con quest'ultimo può arrivare a un punto di fusione perfetta (una fiamma ha bisogno dell'aria per crescere) e, nello zodiaco, ogni segno d'aria ha come suo opposto e complementare uno di fuoco.

Lo scopo evolutivo e karmico che unisce i segni d'aria, è legato alla comunicazione, intesa come scambio d'informazioni e come forma d'interazione con gli altri. La socializzazione è alla base del loro percorso karmico e ciascuno di essi, compiendolo, fa un passo avanti verso una realizzazione più ampia di tale compito, così che esso possa avere una risonanza nel collettivo.

Ogni segno dell'elemento aria utilizza la sua energia con le seguenti modalità:


IL SEGNO DEI GEMELLI
È il primo dei segni d'aria ed è quello in cui tale elemento si manifesta nella sua forma più gioiosa. Il segno dei Gemelli è posto tra i più giovani dello zodiaco e a lui è affidata l'età dell'adolescenza dalla quale trae la curiosità, la simpatica incoscienza, l'instabilità.
L'elemento aria si manifesta in lui attraverso una mente duttile ma non completamente influenzabile, proprio come il vento che non può essere canalizzato né indirizzato.

Tuttavia, se maturo a sufficienza, il Gemelli sa distinguere tra ciò che è positivo per la sua crescita intellettuale, materiale o spirituale, da ciò che lo distrarrebbe dalla sua vera vocazione. Ciò che può sviarlo é l'incostanza, che lo porta a interessarsi di più argomenti, senza arrivare ad approfondirne alcuno. Anche in questa sua tendenza troviamo un'analogia con la brezza alla quale appartiene, che si sposta di luogo in luogo senza fermarsi a lungo. Ma questa sua abitudine può esser considerata un pregio se la si collega al suo bisogno d'imparare: lui, come un allievo alle prime armi, deve immagazzinare informazioni che utilizzerà al momento opportuno.



Gemelli affida buona parte della sua capacità di relazione alla parola e sa usarla così bene da poter esprimere in modo accattivante i suoi concetti anche quando non li ha completamente elaborati e resi propri. Possiamo dire che è una buona radio ricetrasmittente. La sua mente, guidata dal pianeta Mercurio, è, come lui, acritica e neutra, aliena quindi da pregiudizi, ma passibile di errori. Questo segno zodiacale rappresenta il modo attraverso il quale entriamo in relazione con gli altri. Riguarda le nostre modalità espressive e la socievolezza. Inoltre può indicare quanto sia duttile la nostra mente e le sue, eventuali, difficoltà di apprendimento.

L'impegno karmico per chi nasce nel segno dei Gemelli è saper creare un ponte tra sé e i suoi simili, ciò consentirà anche ai successivi segni zodiacali di conoscere il vero significato dell'interazione, ossia dell'importanza che ha l'influenza reciproca, la scambievolezza e la partecipazione.


IL SEGNO DELLA BILANCIA
Con la Bilancia, che è il secondo dei segni d'aria, entriamo nell'ultima sestina dello zodiaco: quella dedicata alla crescita spirituale dell'uomo. Da essa in poi l'insegnamento trasmesso sarà sempre più sottile e tenderà ad accrescere una maturazione morale e ad assecondare un percorso evolutivo richiesto dell'anima. Questo segno nasce in un periodo in cui la stagione calda è finita e sta per iniziare l'inverno. La luce esterna, che è in una fase di declino, influisce sulle persone favorendo l'introversione e lo scarso entusiasmo.

Anche l'umore della Bilancia può essere mutevole come il tempo autunnale. E i venti che si alzano in questo periodo: un giorno più leggeri e un altro così forti da portare la pioggia, somigliano alle alternanze emozionali nelle quali essa può cadere.
Chi nasce sotto la sua protezione può usufruire della calma pacatezza di questo periodo, che sarà evidente nel carattere di chi è riuscito ad integrare in sé l'invito all'armonia che viene dal pianeta Venere (suo protettore). Avrà anche, come dono personale, la bellezza dei colori della natura in questi giorni, che si potrà riflettere nel suo aspetto fisico, nell'amore per l'arte e nella delicatezza dei modi.



Come l'aria può salire e raggiungere le più alte vette, oppure scendere fino a toccare i punti più profondi della terra, così può accadere all'orgoglio delle persone nate in Bilancia che, per una forma di egocentrismo, possono ritenersi superiori agli altri o, al contrario, saranno talmente insicure da farsi piccole, fino a scomparire (come individui pensanti e con dei sentimenti) quando si troveranno con qualcuno che temono o amano più di se stesse. Per la Bilancia è importante e vitale il rapporto con l'altro e può, rinunciando ai propri interessi, dedicare ad esso buona parte delle sue attenzioni.

Il compito evolutivo e karmico di chi nasce nel segno della Bilancia, è saper conciliare la vita di relazione con i bisogni personali. Dovrà capire che in una relazione veramente sana non è prevista alcuna sproporzione tra i diritti e i doveri. Imparerà, quindi, a rispettare l'altro chiedendo altrettanto rispetto per sé.

La sua principale funzione nello zodiaco è armonizzare i rapporti. Tramite la sua esperienza anche gli altri segni possono imparare a distogliere il proprio ego dalla ristretta sfera personale per andare incontro all'altro. Superato l'Io e il Tu, sarà facile arrivare al Noi, che è sinonimo di condivisione.


IL SEGNO DELL'ACQUARIO
Con l'Acquario finisce la triade dei segni d'aria. È l'ultimo di questo elemento e il penultimo tra tutti i segni zodiacali. L'aria che si riferisce all'Acquario è diversa da quella degli altri segni. È leggera, rarefatta, come quella che si trova sulle vette delle montagne. Anche i nati in questo segno sembrano scendere da tali altezze e appaiono così distanti da una mentalità comune che non tutti riescono a comprenderli. Potrebbero essere accomunati, per il loro differente modo d'intendere la vita, a degli extraterresti .

L'Acquario porta in sé i semi di una nuova era ed è intenzionato a farli sviluppare per poterli trasmettere al resto dell'umanità. Un sentimento di fratellanza e collaborazione l'unisce agli altri segni, ma non ama rimanere bloccato in un unico tipo di esperienza e, come l'aria del suo elemento che segue le correnti ascensionali e cambia di direzione, così può fare lui che si sposta in direzione di quell'intuizione o di quel percorso che al momento è per lui importante.
La sua mente è sempre pronta a indagare oltre il conosciuto: per fare nuove esperienze o per seguire un ideale. Lui è il nuovo che avanza e per portare avanti i suoi ideali si unisce ai suoi simili (se ritenuti veramente tali), ma sa anche proseguire da solo, certo che prima o poi troverà qualcuno con il quale costruire “qualcosa”.



Non è alla ricerca di rapporti stretti, questo segno, ma ama interagire con gli altri, ritenendo lo scambio intellettuale il miglior mezzo di crescita e ampliamento delle reciproche conoscenze.Lo spirito indipendente dei segni d'aria, nell'Acquario è enfatizzato e portato ai livelli più estremi, in tal modo si dimostra insofferente alle regole e a tutto ciò che sia un freno per la sua libertà. Apprezza la comunicazione, ma non si ferma a quella verbale e utilizza, in prevalenza, i mezzi che la tecnologia può mettergli a disposizione. Include, tra le vie di trasmissione del pensiero, le facoltà superiori della mente.

L'Acquario è il segno della “fratellanza universale” e a questo sentimento si riferisce il suo compito karmico. È importante per lui sviluppare un sincero sentimento di amicizia e solidarietà per gli altri, al quale si dovrebbe unire la volontà di collaborazione. È nato per costruire il futuro ma non può farlo senza unire nel suo sforzo altre anime di buona volontà. La sua esperienza suggerisce agli altri segni quanto sia importante uscire da proprio ristretto mondo personale per aprirsi ad altre realtà, innalzando, così, verso vette più alte, le proprie aspirazioni e i propri ideali.

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa