Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Come conquistare una ragazza in spiaggia

L’estate è la stagione dell’amore. È questo il periodo in cui si fanno tante, tantissime conoscenze. In spiaggia soprattutto ragazzi e ragazze si incontrano, si conoscono, instaurano nuovi rapporti. Lei vi piace? Volete conquistarla? Semplice, con i nostri consigli su come conquistare una ragazza in spiaggia.
  Di Francesca La Rana

Finalmente è arrivata l’estate, la stagione dell’amore e tutti i ragazzi scendono in spiaggia in cerca di relax, di tranquillità e di nuove ‘amicizie’. È infatti l’estate la stagione in cui si stringono più rapporti di amicizia, si fanno nuove conoscenze e nuove conquiste. E poi d’estate ragazzi e ragazze sono più, come dire, disponibili. Ecco perché questa è la stagione giusta per chi è in cerca di una storia o di un amore. Ma come fare per farsi notare da una ragazza? Le donne sanno (?) come conquistare un uomo e voi sapete invece come conquistare una donna? Nello specifico come conquistare una donna in spiaggia? Ecco qualche consiglio per toccare le giuste corde e non fare errori grossolani che possano compromettere il vostro obiettivo.

Prima di tutto dovete aver cura del vostro aspetto fisico. Non potete di certo pensare che la prova costume valga solo per le donne! Anche gli uomini devono apparire in perfetta (o quasi) forma fisica per avere più chance in spiaggia. Vi ricordo che in spiaggia si indossa solo un costume da bagno, il vostro corpo è quasi totalmente nudo quindi non avrete camicie o t-shirt a coprire qualche difetto. Se ancora non hai raggiunto la forma fisica sperata non rilassarti. Fai attività mirata alla zona da tonificare; meglio tardi che mai!

Intanto però posso dirti che l’abbronzatura aiuta moltissimo. Slancia, rende più ‘fighi’ quindi almeno punta su quella. Cerca di andare al mare in qualche posto in cui la ragazza dei tuoi sogni non va così potrai iniziare la prima fase di tintarella per presentarti a lei al meglio.

Devi sapere che non sarai l’unico ad aver lavorato sul fisico e la tintarella. Ora sei alla pari di molti altri. Il tuo gioco è fatto di mosse, sta a te saperti gestire. Prima di tutto scegli spiagge frequentate da ragazze; se punti una ragazza in particolare vai nella sua stessa spiaggia (o almeno vicino). Guardala. Guarda i suoi movimenti, non come un maniaco ma come uno che osserva qualcosa di bello, di delicato. Il tuo sguardo è la tua carta vincente. Se lei ricambia sei a metà dell’impresa.
Ora devi passare alle fase 2: l’approccio. Non andare da lei diretto e pomposo, rischi di intimorirla o di infastidirla. Lei ha da poco iniziato il suo gioco con te, il sentiero è fragile, non puoi correre! Avvicinati alla sua zona, cerca di avvicinarti a lei senza farti notare. Un ottimo metodo è quello di ‘farti trovare tra i suoi piedi’. Intendiamoci, devi praticamente fare in modo che lei quasi inciampi su di te o che si scontri con te inavvertitamente. Lei, quando alzerà lo sguardo, penserà che è un segno del destino e sarà più propensa a parlare con te.

Ti saluterà, ti parlerà, dirà qualcosa e se non lo fa dille qualcosa tu, ma qualcosa di intelligente. E non balbettare! Non fare battute sull’età (non sai quanti anni ha!), non fare battute sul fisico e sul peso al massimo elogiala per i suoi capelli e non sulla taglia del suo seno!
Una volta che lei si sarà sciolta puoi tentare di chiederle di uscire ma mai in modo diretto. Prova a parlarle di quella festa che danno lì intorno, un posto esclusivo dove tu andrai e dove ti farebbe piacere incontrare lei. Se lei ci sta chiedile se ha voglia di vederti anche lì. A meno che non sia fidanzata, la sua risposta sarà positiva.

Bene, ora che sai come iniziare un approccio decente con una donna, vai e divertiti! L’estate è tua!

LEGGI ANCHE: Speciale estate

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa