Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

27° settimana di gravidanza

Sei entrata ufficialmente nel terzo ed ultimo trimestre di gravidanza! E' il momento giusto per cominciare a pensare a tutto ciò che potrà essere necessario per il tuo bimbo come la culla, la carrozzina, il biberon...
  Di Dott.ssa Eleonora Di Gangi - Ginecologa

Ormai hai iniziato ufficialmente il terzo e ultimo trimestre di gravidanza! Un altro traguardo raggiunto. Inizia a farsi sentire la fatica della pancia anche se ancora sei in grado di muoverti molto bene.

PER LA MAMMA: COME CAMBIA IL TUO CORPO
L’utero ha ormai superato abbondantemente la linea ombelicale, ormai sta occupando tutto lo spazio possibile del tuo addome. Questo potrebbe crearti dei disturbi da compressione come ad esempio bruciori di stomaco soprattutto dopo aver mangiato, senso di acidità, frequente bisogno di fare la pipì con sensazione di non riuscire mai a svuotare completamente la vescica.

Potresti avere episodi frequenti di stitichezza
perché il peso dell’utero grava sul retto rendendo più difficoltoso il passaggio delle feci. Inoltre il peso dell’utero sul retto potrebbe causarti anche le emorroidi, vasi venosi presenti in questa sede che, a causa della compressione uterina, tenderanno a dilatarsi e a fuoriuscire, creandoti fastidiosi sintomi quali prurito anale, dolore e sanguinamento rettale.

Le gambe tenderanno a gonfiarsi più facilmente rispetto alle settimane precedenti anche perché tenderai ad accumulare più facilmente liquidi. Mani e piedi tenderanno anch’essi a gonfiarsi durante l’arco della giornata ma si sgonfieranno la mattina successiva. Se soffri di fragilità capillare noterai un peggioramento causato sempre dall'aumento di peso della pancia sulle gambe.

Queste settimane sono importanti anche perché potrebbero sopraggiungere dei sintomi di minaccia di parto prematuro come indurimento frequente della pancia, dolori al basso ventre un po’ più intensi rispetto a quelli che potresti avere o hai avuto in queste settimane, perdita di sangue o di liquido dalla vagina. E' fondamentale fare attenzione a qualsiasi variazione sintomatica che potresti avere in queste settimane.
%INTERRUZIONE[Il tuo bambino]%
IL TUO BAMBINO A 27 SETTIMANE
Il peso del tuo piccolino è di circa 800-900 grammi ed è lungo 36 cm. Il tuo bambino comincia a distinguere la luce dal buio e ha imparato ad intervallare periodi di sonno a periodi di veglia nei vari momenti della giornata.

Comincerai a sentire dei movimenti sussultori e ritmici del tuo bambino, non ti preoccupare perché il tuo piccolo ha iniziato ad avere il singhiozzo! Il tessuto cerebrale continua piano piano a maturare, gli occhi sono aperti e il colore ancora non è definibile, ma sono tipo di colore azzurro.

Nel video: movimenti del pancione alla 27° settimana di gravidanza.
%INTERRUZIONE[Esami e visite]%
CONTROLLI DA FARE
Se hai fattori di rischio familiari e non l’hai ancora effettuata, ti consiglio di eseguire la curva da carico con lo zucchero per evidenziare se vi sono alterazione nel metabolismo degli zuccheri che potrebbero dare problemi alla salute del tuo bambino se non trattate correttamente.

Inoltre se ti senti più affaticata del solito e improvvisamente ti consiglio di effettuare anche un emocromo per valutare se vi è anemia normale
per questa fase di gravidanza e di che grado è.

Se ancora non sei protetta è consigliabile eseguire il test per la toxoplasmosi, e se hai RH negativo è bene eseguire il test di Coombs.
%INTERRUZIONE[Alimentazione e consigli per rimanere in forma]%
DIETA E BENESSERE
Dobbiamo ricordare che anche se non sei diabetica durante la gravidanza avrai comunque un alterato metabolismo degli zuccheri rispetto a quando non eri incinta. Questo è stato deciso da madre natura per far sì che gli elementi nutrititivi arrivino prima di tutto al feto, lo zucchero sarà meno catabolizzato e rimarrà nel tuo sangue per più tempo e con più alti livelli rispetto al periodo di non gravidanza. E' quindi necessario non abbuffarsi con dolci o cibi molto elaborati affinché la quantità di zucchero che arriva a tuo figlio non sia esageratamente alta.

Mangia tanto pesce ricco in oli come l’omega 3 necessari per lo sviluppo neuronale del tuo bambino e non dimenticare le fibre che ti possono garantire una corretta motilità intestinale.

Anche se hai sempre voglia di fare pipì cerca di bere anche 2 litri di acqua al giorno, questa è un'abitudine molto importante per la crescita del tuo bambino e per lo smaltimento dei tuoi liquidi in eccesso.

Non salare troppo i cibi, anzi sarebbe meglio che tu tendessi a mangiare i cibi anche non salati visto che d'ora in poi, soprattutto in donne soggette o familiarmente predisposte, vi potrebbe essere una tendenza ad aumentare la pressione sanguigna.
%INTERRUZIONE[Consigli]%
I NOSTRI CONSIGLI
Se ancora non l’hai fatto sei ancora in tempo per iscriverti al corso pre parto più vicino a casa tua. Questo sarà importante sia per avere suggerimenti sul travaglio e sul parto, ma anche e soprattutto per scambiare opinioni, ansie e confrontarsi con le future mamme e papà come te e il tuo compagno. Inoltre il corso pre parto aiuterà anche il tuo compagno ad avvicinarsi in modo più corretto e senza eccessive ansie al momento della nascita.

Comincia ad andare a vedere nei negozi specializzati tutto ciò che servirà al tuo bambino una volta nato, dalla culla al passeggino, dalle lenzuola al biberon, affidati ai negozianti che solitamente sono molto preparati e sanno cosa serve per questa nuova vita in arrivo.

26° SETTIMANA DI GRAVIDANZA 28° SETTIMANA DI GRAVIDANZA

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa