Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Donne restie all'amore: come sciogliersi

Sono molte le donne che considerano l’amore una fatica e pensano di sostituirlo con altri piaceri o pratiche spirituali. Si tratta però di “compensazioni momentanee”, che alla fine portano solo tanta amarezza. Spesso accade dopo delusioni, amori finiti male, fallimenti di coppia e così ci si chiude in sé, non trovando più interesse per il sesso e la vita a due. Ma provare a sbloccarsi si può, ecco come.
  Di Bianca Fracas - PsicoSessuologa

“Vorrei parlarti del freddo del cuore, del mio cuore di radice ferita” Alda Merini
Donne restie all'amore
Single per scelta o per forza?
Le single possono dividersi in due categorie:

Entrambe le categorie sono rappresentate da belle donne, a cui non manca nulla, donne in carriera, simpatiche e pure brillanti  che hanno avuto la sfortuna di inciampare, durante il loro cammino, su almeno un gran bastardo (ma di solito sono di più) , e quindi si sono fatte l'idea che al mondo di uomini buoni non ne esistono.
Poi ci sono quelle che non hanno mai provato palpiti e batticuori, che faticano a legarsi perchè loro l'amore non lo riconoscono. Di certo ne hanno una gran paura e inoltre, dopo aver passato tanto tempo a sospirare sospiri che non arrivano, si sono convinte che se ci si deve proprio innamorare, per farlo bisogna aspettare l'Uomo Giusto.

Le compensazioni
Queste donne spesso scelgono e pensano di preferire alla relazione, altre attività; c’è chi si dedica costantemente alla cura del proprio corpo con palestra ed estetiste, chi diventa impeccabile sul lavoro, chi si dedica al cibo per compensare altre mancanze. Sono tutte cose giuste, purché fatte in misura adeguata, perché se modi ossessivi sono semplicemente dei tappabuchi momentanei a qualcosa d’altro.

Donne restie all'amore
Ricominciare ad amare
Tra una relazione e l’altra il vuoto si allarga sempre più: mancano le occasioni, si diventa pigre, si è stufe e stanche. Meno si bacia, accarezza, tocca, meno se ne ha bisogno, e al contatto fisico ci si disabitua. Così costa fatica ricominciare a fare nuovamente i conti con i propri impulsi, il proprio corpo, l’intimità e il pudore.
Il sesso è istinto, ormoni, ma anche comportamento; è come riprendere a guidare dopo anni: è necessario un periodo di rodaggio.

Soluzioni
La soluzione per prima cosa è essere sincere con se stesse, ammettere se dietro a tutte le numerose attività a cui ci dedichiamo, stiamo forse nascondendo altri bisogni. Bisogna lavorare su se stesse e chiedersi: cosa sbaglio se non faccio mai scattare la scintilla per la nascita di una relazione? E smettere di dire “non ci sono più uomini che valgano la pena”. Impariamo anche a riconoscere i nostri difetti e cerchiamo di essere più disponibili a lasciarci andare.

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa