Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Lavare e tenere in ordine il frigorifero

Il frigorifero va lavato periodicamente e tenuto in ordine il più possibile per mantenere integri gli alimenti ed evitare ogni possibile contaminazione tra di loro
  Di Alessandra Mallarino

È molto bello quando si torna a casa la sera, aprire il frigorifero e trovare al suo interno tutto ciò che ci serve per preparare la cena per noi e il resto della famiglia, ma a volte può capitare che l’immagine non sia esattamente positiva.
Alimenti posti alla rinfusa, pulizia non al 100%, formaggi con strane colorazioni in agguato, verdure mollicce che non ispirano neanche per il compost e magari un lieve sottofondo odoroso non esattamente invitante.
Bene, come in primavera si approfitta per fare il cambio di stagione, allo stesso modo periodicamente va assolutamente pulito il frigorifero, esattamente come si dedica tempo alla manutenzione di altri elettrodomestici, con la differenza che per il frigo va posta maggiore attenzione visto che ospita cibo!
Procuratevi allora acqua, aceto, bicarbonato di sodio e un panno o una spugnetta morbida.
Per una pulizia approfondita, dedicate almeno trenta minuti.

Quando pulire il frigorifero?

Come pulire il frigorifero

Come pulire il frigo
Prima di tutto non dimenticate il congelatore, periodicamente va fatto sbrinare! Prima di effettuar qualsiasi pulizia, compresa quella mensile ricordatevi di staccare sempre la spina.

Terminata la pulizia riponete in ordine tutti gli alimenti, aiutatevi con i contenitori, che serviranno a tenere separati tra loro la carne, dal pesce, dalla frutta.

Se dovete partire per le vacanze sarebbe opportuno svuotare completamente il frigo, sbrinare il freezer e staccare la spina, lasciando lo sportello aperto, è un risparmio di corrente!

Come riporre correttamente gli alimenti nel frigorifero

Come vanno riposti gli alimenti?
Approfittate della pulizia del frigo per capire la reale esigenza dei diversi contenitori, tenendo presente che i vari tipi di cibo andrebbero separati in base alle caratteristiche merceologiche,  per evitare la famigerata “contaminazione crociata”, ovvero il possibile incrocio tra batteri provenienti da alimenti diversi, come quelli della carne di pollo (salmonella) con quelli della verdura o frutta.

Se avete problemi di memoria, meglio allora attaccare dei post-it sul frigo con gli alimenti che stanno per scadere e un bigliettino con la prossima data per pulire il frigo, insomma il vostro prossimo appuntamento di manutenzione!
Buone pulizie a tutti!

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa