Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Vellutata di broccoli al profumo di zenzero

Perfetta per le giornate più fredde, questa vellutata profumata oltre a essere molto saporita vanta tante proprietà salutari
  Di Lauretta Belardelli

Un primo piatto caldo, perfetto per le più rigide giornate d'inverno e molto saporito: ecco servita la vellutata di broccoli al profumo di zenzero. Semplice da preparare, è particolarmente gustosa ma soprattutto ricca di... salute. Gli ingredienti che la compongono, infatti, sono alimenti che vantano numerose proprietà grazie al loro contenuto, importante, di vitamine, minerali, fibre e antiossidanti. Il tutto reso originale dall'inconfondibile profumo e aroma dello zenzero, che da tempo è stato sdoganato dalla cucina orientale approdando con successo anche alle nostre latitudini gastronimiche per la preparazione di tantissimi piatti, sia salati sia dolci.

 

Ingredienti (per 4 persone)

 

500 g di broccoli
400 g di patate
1 cipollotto
1 cucchiaino di zenzero in polvere
q.b. sale
q.b.latte
q.b. olio extravergine di oliva

Preparazione

 

Lavare e pulire i broccoli tagliando i gambi e dividendo delicatamente le cime. Metterli a bollire per circa 10 minuti,  scolarli e quindi immergerli subito in una ciotola di acqua fredda per non far perdere il loro caratteristico colore.

Tagliare il cipollotto a fettine sottili e lasciarlo appassire con un cucchiaio di acqua sul fondo di una pentola.

Pelare, lavare e tagliare a cubetti le patate e unirle alla cipolla. Aggiustare di sale. Mescolare e continuare la cottura aggiungendo un paio di mestoli di latte finché le patate non si saranno ammorbidite e amalgamate col resto degli ingredienti. Unire i broccoli. Insaporire con un cucchiaino di zenzero mescolando bene.

Una volta insaporita con i broccoli, frullare la minestra utilizzando il mixer ad immersione. Ottenere una crema densa e morbida, regolandone la densità e facendola restringere o allungandola con il latte a seconda del gusto. Pronta!

 

La variante

È possibile servire la vellutata accompagnandola con dei cubetti di pane tostato oppure con un coreografico spiedino di pancetta passata in pasella e resa leggermente croccante. Dal punto di vista salutare, eventualmente si può arricchire la vellutata anche in nutrienti spolverandone la superficie con una manciata di semi (ad esempio di lino e sesamo) prima di servirla.

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa