Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Strategie detox dopo feste

Natale è in ricordo, il nuovo anno è arrivato alla velocità della luce e... i segni del troppo festeggiare si sentono. Ecco 5 consigli per ripartire alla grande
  Di Lauretta Belardelli

Parola magica: detox. Ovvero disintossicare l'organismo dall'accumulo di “stravizi” operato durante le feste appena trascorse. Consumo di cibi elaborati, qualche drink alcolico di troppo, pelle tirata a lucido con trucco “indelebile” all night long, capelli impomatati in acconciature glamour: non sempre pur di apparire belle e in forma rispettiamo le esigenze e le necessità del nostro corpo! Ecco che dunque, a fine giochi, ci ritroviamo col viso “segnato” più del dovuto, chiame non proprio al top e, ahinoi, i temuti chili di troppo.


Basta lamentarsi!
Guardarsi allo specchio è la prima mossa da compiere. Dopo la doccia, occhio a come si appare il nostro corpo riflesso: qualche curva sospetta ne mia la silhouette sempre stata invidiabile? Righette d'espressione segnano il viso pià del necessario? E che dire dei capelli? Probabilmente appaiono una sorta di massa informe ormai ribelle a qualsiasi styling! Se le cose stanno davvero così è arrivato il momento di agire.


Un programma su misura

Si diceva “detox”. È questo l'obiettivo post vacanze che dobbiamo darci in quanto a rituali di bellezza. Via le tossine accumulate (anche dallo stress di apparire sempre “super”) con qualche semplice dritta.

1. La mattina ha l'oro in bocca
Appena sveglie primo passo verso la cucina. Regalare al corpo un risveglio in dolcezza è in assoluto la regola numero uno. Niente traumi da caffè nero bollente, niente latte freddo e cioccolata, niente dolci. Prendiamo un bicchiere di acqua tiepida, spremiamoci il succo di mezzo limone e... giù. Un pieno di vitamine raggiungerà ogni singola cellula regalandole da subito vitalità e buon umore.

LEGGI ANCHE: Centrifugati detox


2. Mascheriamoci!

Farsi una maschera è un trattamento di bellezza davvero speciale, ricco di proprietà e “mirato” a risolvere numerose necessità. Al di là di quelle pronte e facilmente reperibili in farmacia, è possibile anche divertirsi a preparare maschere per il viso in casa: semplicemente guardando in dispensa o sbirciando nel frigo, neanche immaginiamo quanti “ingredienti” preziosi abbiamo già a portata di mano!

 

3. Muoversi, muoversi
E qui, diciamocela tutta parte la nota dolente. La pigrizia regna sovrana dopo le feste trascorse sostanzialmente intorno a un tavolo e difficilmente si decide di fare attività fisica, qualunque essa sia. Dunque che fare? Sicuramente seguire piccoli stratagemmi che non saranno al pari di un'ora di sport ma sicuramente ci aiuteranno a riprendere il ritmo. Quindi meglio evitare di andare a lavoro sempre con la macchina e immaginare che l'ascensore di casa sia rotto. Rispolverare la vecchia ma sempre preziosa cyclette da tempo messa in cantina o scaricare un'app che propone un programma fitness quotidiano: ce ne sono di particolarmente curati in ogni minimo dettaglio o semplicemente pronti ad assicurarti il ritorno della forma perduta in appena 3 minuti di allenamento giornaliero.

 

4. Capelli che fare?
Anche i capelli sono stati sottoposti a trattamenti desueti: tinture last minute o ritocchini glamour, lacche, gel e “tiraggi” vari sicuramente non rappresentano la coccola ideale per la nostra chioma. Anche in questo caso torniamo alle cure mirate, anche fai da te e i capelli, a breve scadenza, ringrazieranno.


5. E, ancora...

Se proprio decidiamo di partire con il piede giusto, mettiamo in conto anche qualche altra piccola strategia. Senza penalizzare il palato, un'ottima idea è quella di ridurre le porzioni, abbondare in erbe aromatiche e spezie per insaporire i cibi al posto del sale, bere spremute di frutta, frullati e centrifugati di verdura per merenda e, la sera, prima di andare a letto, sorseggiare una tisana rilassante. Perché, è risaputo, l'amico numero uno della bellezza è un bel sonno ristoratore!

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa