Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Tania Cagnotto ha sposato Stefano Parolin

La tuffatrice e campionessa di Bolzano, ieri mattina ha detto «sì» davanti a duecento invitati, nella splendida Isola d'Elba
  Di Lauretta Belardelli

In un settembre già profumato di fiori d’arancio dopo le nozze vip di Martina Stella e quelle di Cristel Carrisi, ecco l’attesissimo matrimonio di Tania Cagnotto. L’ormai ex tuffatrice azzurra, ha da pochissime ore detto sì al suo storico fidanzato, Stefano Parolin.
La cerimonia, blindatissima e la cui esclusiva è stata venduta a un solo settimanale, si è svolta nella chiesa della Madonna dell’Uva, all’Isola d’Elba, nella suggestiva baia della Biodola, dove l’accesso è previsto solo in barca a vela. Qui, tra Procchio e Portoferraio, in uno dei golfi più affascinanti dell’isola, i due futuri sposi si incontrarono sette anni fa, il 15 maggio 2009, il giorno del compleanno di Tania. Cupido scoccò la sua freccia qualche mese dopo, in settembre, durante le vacanze in barca a vela proprio costeggiando l’Elba. Lui, skipper e commercialista, rimase da subito folgorato dal bel sorriso di Tania e presto iniziarono una bella storia d'amore.

Accompagnata in chiesa da papà Giorgio, Tania indossava un abito di Alessandra Rinaudo, fashion designer con studio nella meneghina via Montenapoleone e, come già annunciato, a sigillo dell’amore sono state scelte due splendide vere di Damiani. Wedding planner la elbana Rossella Celebrini che ha curato l'evento nei minimi dettagli: cerimonia, rinfresco, che è andato avanti fino a tarda sera, e tutto il resto. Testimoni della sposa la compagna di sincro Francesca Dallapè e Allison Gallmetzer, amica da tempo della tuffatrice azzurra.


I duecento invitati hanno soggiornato quasi tutti all’Hotel Hermitage, il cinque stelle che si affaccia proprio sulla romantica baia e che ospita al suo interno la splendida chiesetta scelta per la celebrazione del rito religioso. Come è ormai d'uso, alcuni ospiti si sono scatenati sui social postando scatti e istantanee sui particolari dell'evento che, per volere dei diretti interessati, doveva essere "easy". E, in parte, così è stato come dimostrano sneaker, espadrillas, sandali bassi e décolleté da giorno ai piedi di molti invitati!


Il look della sposa
Trucco e parrucco di Tania, deliziosi nella loro semplicità e in linea con il carattere della sposa, sono stati affidati, rispettivamente, al make un artist di Yves Saint Laurent Ricardo Bacigalupi, e all’hair stylist Giuseppe Ferrari. Un raccolto laterale, morbido e con fermaglio gioiello sulla nuca, “classiche” perle ai lobi e nude look per labbra e occhi appena definiti. «Sembro così controllata, ma già so che quel giorno saròg emozionatissima e mi scenderà la lacrimuccia. E un sogno che ho fin da quando ero bambina e sono felice di poterlo realizzare con Stefano»: aveva annunciato l'atleta in una recente intervista.


Un abito semplice e romantico
Lungo, in seta leggerissima e dalla linea morbida, con spalle scoperte e scollo a cuore sostenuto da due spalline ricamate: l'abito di Tania era semplicemente delizioso. Alessandra Rinaudo, fashion designer e direttrice creativa di Nicole Fashion Group, ha seguito personalmente la futura sposa dalla prima prova per l’ideazione e la messa a punto di ogni dettaglio, ha detto «un’esperienza bellissima. Tania è una persona splendida, una ragazza solare e serena, forte di un amore familiare che la circonda e la protegge. Una donna di carattere, molto decisa nella vita, nello sport, nelle sue scelte e sicuramente anche in quelle di look! Per questo è stato semplice per me cogliere le sue aspettative e il suo gusto, interpretandoli per il suo giorno più importante».

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa