Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne 2015: dire No ai femminicidi è un dovere!

Un fenomeno ancora troppo diffuso in Italia e nel Mondo per questo L'Assemblea Generale dell'Onu, nel 1999 pensò di proclamare una giornata mondiale per ricordare che tutti dovremmo dire NO alla violenza sulle donne
  Di Bianca Fracas - PsicoSessuologa

Il 25 novembre 2015, come ogni anno a partire dal 1999, si celebra la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, voluta e istituita dall'Assemblea Generale dell'Onu per cercare di sensibilizzare e porre l'attenzione su un fenomeno che è ancora troppo diffuso.
Sono moltissime le persone di sesso femminile che ogni giorno subiscono maltrattamenti, abusi, e violenze fisiche e psicologiche e troppe quelle che perdono la vita a causa di uomini violenti, barbari e meschini che riversano le loro rabbie e frustrazioni sulle compagne, mogli, ex, figlie o conoscenti.

 


Dati allarmanti
Gli ultimi dati Istat sulla violenze sulle donne in Italia risalgono al 2014 (visibili nel video) e riportano cifre spaventose: il 31% delle donne tra i 16 e i 70 anni ha subito violenze fisiche o sessuali e il 90% di queste non ha mai denunciato l'accaduto. L'altro dato allarmante riguarda il legame che c'è tra vittima e carnefice: nel 70% delle situazioni lo stupratore è il partner o l'ex.
Dal momento che la violenza non è solo botte, stupri e calci, ma c'è anche quella psicologica, le percentuali dello stalking pubblicati nel giugno 2015 sottolineano che quasi 3 milioni e mezzo di donne lo hanno subito da parte di ex compagni o di sconosciuti.

 


 


Eventi e manifestazioni
Per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne 2015 sono stati organizzati eventi e manifestazioni in tutto il Mondo.
Anche l'Italia, molto attiva su questo fronte con case per accogliere le donne abusate e centri di ascolto, vuole scendere in campo attivamente e far sentire la voce di tutte quelle persone che dicono No alla violenza.
A Milano, nel cortile della Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali, in Via Conservatorio, verrà organizzato un flash mob con reading, l'evento è pubblicato sulla pagina di fb https://www.facebook.com/events/1661572747420800/: i partecipanti sono invitati a vestirsi di rosso!
Torino, invece, organizza una camminata la “Marcia dei Grembiuli, a partire dalle 18.30 in Piazza San Carlo, sotto la statua del Caval d Brons, sfileranno per il centro persone con indosso un grembiule da cucina ( simbolicamente uno scudo per difendere il proprio corpo); la passeggiata terminerà in Piazza Castello dove chi vorrà potrà deporre un lumino in memoria di tutte le vittime di violenza.
A Brescia, in Piazza Vittoria, la pavimentazione è ricoperta da qualche giorno da un'opera in maglia lavorata da 15.000 donne che si sono unite per realizzarla.
Inoltre il 21 ottobre scorso è partita l'iniziativa Mettici il cuore, che per tutto il mese ha organizzato eventi e progetti rivolti anche alle scuole.

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa