Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa

Materia per materia come prepararsi all'esame di maturità

Come ogni anno migliaia di ragazzi dell'ultimo anno di scuola superiore sono chiamati ad affrontare la maturità. È possibile evitare di arrivare impreparati o di trovarsi tutte le materie da studiare in poco tempo?
  Di Bianca Fracas - PsicoSessuologa

Anche quest'anno, a giugno, gli studenti del quinto anno dei licei e degli istituti superiori dovranno affrontare, come consuetudine, l'esame di maturità che decreterà la loro idoneità o non idoneità a terminare quel ciclo scolastico. Per non trovarsi nelle ultime settimane a dover preparare tutti i programmi con l'ansia di non finire in tempo, è importante già da ora iniziare a pianificare le varie materie di studio. In questo modo i giorni che precederanno le prove serviranno solo a ripassare i vari argomenti.

Quali prove?
Gli esami di maturità prevedono due prove scritte: una fissa e comune a tutte le scuole (italiano) e una che cambia di anno in anno anche a seconda del tipo di indirizzo. Poi c'è una prova orale generale su tutte le altre materie.

Prepararsi materia per materia
Tutti gli istituti hanno materie comuni come italiano, matematica, storia, lingua straniera e materie specifiche in base all'indirizzo superiore scelto: per esempio latino, greco, fisica, ragioneria, pedagogia etc. Per riuscire ad arrivare al giorno dell'esame di maturità preparati vi suggeriamo come iniziare a studiare le diverse materie.


Italiano
È una delle materie più importanti tanto che gli studenti vengono sottoposti sia ad una prova scritta che a quella orale. Per prepararsi alla prima è fondamentale scrivere molto, a mano e non con il computer, per esercitarsi sia nella grammatica che nella sintassi. Per quanto riguarda lo studio della letteratura sono di grande aiuto schemi e riassunti (da riprendere in fase di ripasso), leggere ad alta voce e ripetere di continuo, provando anche ad esporre gli argomenti davanti ad un amico o genitore.
 

Matematica
In matematica la cosa più utile, dopo aver studiato formule e teoremi, è fare ogni giorno esercizi con gradi di difficoltà crescenti. Se qualcosa non riesce o non si capisce si è ancora in tempo per chiedere spiegazione ai professori; l'importante è evitare di accumulare gli argomenti altrimenti si arriva nel panico vicini alla data dell'esame.


Storia e filosofia
Il metodo più utile per memorizzare eventi, date, concetti filosofici è costruire delle mappe su dei fogli di quaderno, usando colori diversi, evidenziando, cerchiando. In questo modo si stimola la memoria visiva alla quale poi si ricorre nei momenti in cui bisogna recuperare le varie informazioni.

Lingua straniera
Alla fine del quinto anno ciò che i professori di lingua richiedono agli studenti è la comprensione e la capacità di esprimersi. Per prepararsi può essere utile guardare film o cartoni animati in lingua originale, leggere libri e riviste e allenarsi a parlare con persone madrelingua. In questo modo si riesce ad essere fluenti sia nel capire che nel parlare.

© Amando.it - Riproduzione Riservata

Chiudi | Mostra/Nascondi Immagini | Stampa