Home » Feste » San Valentino » San Valentino oggi e San Valentino 30 anni fa - Giochiamo con le differenze

San Valentino oggi e San Valentino 30 anni fa - Giochiamo con le differenze

San Valentino è sempre stato festeggiato ma cosa accadeva prima di internet?

San Valentino oggi e San Valentino 30 anni fa - Giochiamo con le differenze

Molte delle nostre abitudini sono cambiate in questi ultimi 30 anni e oltre alla vita quotidiana influenzata dal mondo digitale, dagli smartphone, dall'invasione della tecnologia, vi sono anche le feste, tra cui quella di San Valentino. Per quelli con qualche anno in più, forse si ricorderanno come era festeggiato il giorno più romantico dell'anno e questo piccolo gioco spero li faccia sorridere. Mentre per chi non c'era, sappiate che prima di internet tante cose erano diverse e queste sono le prove.


Auguri di San Valentino via telefono oppure...
Oggi gli auguri per San Valentino si mandano via whatsapp o tramite qualche app riservata tra le coppie, oppure sulle pagine social della vostra metà (Facebook o Instagram le più quotate). Ma cosa succedeva tanti anni fa?
Nel 1989 i telefonini erano pochissimi e soprattutto non avevano multimedialità, ci si poteva solo... telefonare. Ma se parliamo della media delle persone, ci si telefonava con i telefoni fissi, si faceva il prefisso ed il numero e si poteva così parlare e fare gli auguri.
Questo era il modo più immediato ma era ancora il tempo delle lettere, dei biglietti d'amore che si scrivevano e si spedivano via posta, quindi li si preparava per tempo, un francobollo e via...sempre che non andassero persi. Ecco allora il telefono fisso in soccorso.

Fiori a San Valentino
Regalare fiori a San Valentino si faceva anche 30 anni fa ma non tramite gli ordini via app o sulla pagina Facebook, si andava dal fiorista, si sceglievano i fiori e li si faceva consegnare. E se la dolce metà non viveva nella stessa città? Pagine gialle (ovvero un elenco telefonico delle diverse attività), si trovava il fiorista e gli si telefonava ma bisognava pagare andando in banca ed effettuando un bonifico, quindi era importante agire per tempo (che fatica!!!). Se poi non si conoscevano i fiori o ci si fidava del fiorista o si sceglievano le rose, che tanto quelle le conoscono tutti, forse anche per quello hanno sempre avuto successo a San Valentino.

Regali a San Valentino
Cosa si regala a San Valentino oggi? Auricolari, smartphone, iPad, cardiofrequenzimetri per lo sport, smart watch, abbigliamento, gioielli, accessori. Certo, alcune cose le si trovano oggi come 30 anni fa. Ma innanzitutto anni fa lo spazio di azione era limitato perché non esisteva internet (venne presentata nel 1989 al CERN) e sui PC si usava il sistema operativo Windows 2.0. Non esisteva il commercio elettronico, quindi niente Amazon, ebay, saldionline, zalando etc. etc., ma bisognava andare in negozio, in più negozi sempre che questi fossero a disposizione facilmente. Ecco perché spesso si aveva una limitata fantasia come una grande scatola di cioccolatini, un foulard, un paio di orecchini e soprattutto si aveva bisogno di tempo, magari fare le cose di nascosto per non farsi scoprire.
E se poi si aveva un rapporto a distanza si doveva confezionare un pacco, andare alla posta e fare spedire il tutto.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  san valentino  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami