Home » Salute » Sport / Fitness » Tonificare l'interno coscia in 3 step - Parte 1 di 3

Tonificare l'interno coscia in 3 step

Non è così semplice come contare fino a tre, ma è possibile ottenere gambe toniche e ben definite con questi consigli che abbinano dieta e fitness

Tonificare l'interno coscia in 3 step

L'età di una donna si può sapere guardano le mani, il collo e... l'interno coscia! Dove la pelle è più delicata e sottile è più facile che ci siano cedimenti e rughe. Per preservare le gambe belle e in salute, poiché una corretta circolazione sanguigna negli arti inferiori allontana disturbi seri come vene varicose o trombosi, è necessario mantenerle in movimento. Non serve sottoporsi ad allenamenti estremi in palestra, per evitare di ritrovarsi con un interno coscia flaccido o segnato dalla cellulite è sufficiente abbinare una dieta sana a qualche esercizio costante a casa propria.

Per tonificare l'interno coscia dovete praticare esercizi mirati per i muscoli adduttori, ovvero la fascia muscolare che parte dalla base dell'osso pelvico e termina all'altezza del ginocchio. Il semplice esercizio fisico però non è sufficiente.

Vediamo insieme i 3 step efficaci per ottenere risultati reali e sbarazzarsi una volta per tutte di un antiestetico interno coscia flaccido e avere gambe snelle.

Primo step
Dimagrire sulle gambe soltanto è inverosimile, per eliminare il grasso in eccesso è necessario dimagrire in modo equilibrato e seguire una dieta bilanciata e sana. Bisogna essere sinceri, la parte dell'interno coscia sarà una delle ultime a ridursi, ma armatevi di pazienza e continuate per la vostra strada, in modo da poter raggiungere l'obbiettivo.

Limitate il più possibile i cibi ricchi di grassi saturi come burro, lardo, olio di palma, formaggi; possono essere contenuti in diversi cibi pronti o junk food che a volte consumiamo per comodità e velocità di preparazione. Prediligete la carne bianca a quella rossa, favorendo le proteine magre: vanno bene pollo, tacchino e pesce fresco (non inscatolato o conservato sott'olio). Introducete fibre e carboidrati complessi con frutta e verdura, ma anche con pasta, riso o pane integrali.

Non eliminate i latticini, che provvedono a rifornire il corpo di utile calcio, ma scegliete quelli light, a basso contenuto di grassi: latte, yogurt e formaggi potranno così continuare a far parte della vostra alimentazione settimanale.

© Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 3
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami