Home » Salute » Sport / Fitness » In forma dopo le feste

In forma dopo le feste

L’Epifania tutte le feste si è portata via e dopo le “abbuffate di cibo” fatte in questi giorni il tormentone diventa il tornare in forma. Ma come ben sappiamo da sola la dieta non basta: è necessario accompagnarla con un programma fitness. Ecco qui di seguito qualche utile consiglio

In forma dopo le feste

Vigilia, Natale, Capodanno ed Epifania, oltre ai regali portano qualche chilo di troppo. E molti di noi in questi giorni stanno pensando proprio a come eliminare questi chiletti in più, ma non tutti abbiamo le idee chiare. Innanzitutto bisogna stare lontani dalle diete fai da te che promettono risultati strabilianti in poco tempo, ma in realtà sono solamente false chimere.

La giusta strada da intraprendere, invece, è quella di seguire un regime alimentare bilanciato ma coadiuvato da un programma di allenamento adatto alle proprie esigenze e soprattutto al proprio fisico e allo stile di vita.
Tutti gli specialisti concordano sul fatto che per ritrovare la propria forma perfetta da sola la restrizione alimentare non basta ma deve essere accompagnata dall’attività fisica, infatti, lo sport è un alleato prezioso della dieta.

Per perdere i chili superflui bisogna sapere che solo gli sport di resistenza permettono di attingere alle riserve adipose. In effetti, allorché si tratta si uno sforzo moderato e prolungato, per fabbricare energia il corpo usa ossigeno e glucosio. Nel giro di 30-40 minuti, le provviste di glucidi si esauriscono e l'organismo continua a funzionare servendosi delle scorte di grasso. Ed è proprio allora che si iniziano a bruciare i grassi superflui.

Per quanto riguarda l’attività da scegliere a seconda delle nostre esigenze si può optare per andare in palestra dove si è seguiti dai personal trainer che elaborano assieme a voi programmi su misura che vi permetteranno di ottenere la vostra forma perfetta e di mantenerla anche dopo le vacanze. Varie palestre offrono servizi e programmi personalizzati adatti a ciascuno di noi. Oppure un'altra idea è quella di optare per un corso di allenamento funzionale in cui si allena la resistenza e si tonificano i muscoli. Le sessioni sono in gruppi e la lezione è generalmente organizzata a circuito facendo quindi trascorrere anche velocemente il tempo.
Per chi vuole esagerare può buttarsi a capo fitto nel crossfit, un allenamento funzionale ad alta intensità che sta andando molto di moda.

Oppure si può optare per sport non troppo intensi, che si possono praticare per almeno 40 minuti senza essere né troppo stanchi né senza fiato. Si tratta del footing, della marcia, del ciclismo, dello sci di fondo, del nuoto
È meglio evitare gli sport troppo intensi (tennis, badminton, squash, corsa veloce, sport di squadra …) che determinano l'accumulo di acido lattico nei muscoli e sollecitano enormemente il sistema cuore/arterie/polmoni.

Per quanto riguarda la frequenza l'ideale consiste nel fare sport 2-3 volte alla settimana (ossia 2-3 ore), oltre alle attività normali : salire le scale a piedi, andare al lavoro a piedi.... Se non si è molto sportivi, all'inizio 30-40 minuti possono bastare.
Pian piano aumenta l'intensità e la durata in funzione dell'evoluzione delle proprie capacità.
Se proprio non abbiamo tempo da dedicare allo sport ci possiamo consolare ricordando che durante la giornata, esistono numerose occasioni per muoversi. Pensate che si bruciano 50 calorie: stirando per 68 minuti, cucinando per 48 minuti; lavando per un'ora la macchina; spazzando per 45 minuti; passando lo straccio per 36 minuti; salendo le scale per 15 minuti.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da Kat50
    16.01.2019  15:40

    E chi ha ancora panettoni e torroni in casa come si può rimettere in forma? Io ieri ho buttato tutti gli "avanzi" natalizi anche se devo ammettere di aver fatto un grosso sacrificio. La settimana scorsa ho ripreso con lo Yoga (Hot Yoga per l'esattezza). Pensi che possa servire a perdere peso? Sicuramente mi sta aiutando a liberarmi da tutte quelle tossine accumulate tra una lasagna e un pandoro. Un altro metodo che sto mettendo in pratica (consigliata e spronata da mia nipote) è l'uso di applicazioni che rilevano la mia attività e la mia alimentazione. Mentre per l'attività fisica sto ancora cercando un qualcosa che faccia al caso mio.

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami