Home » Salute » Sport / Fitness » Functional training o allenamento funzionale

Functional training o allenamento funzionale

Sempre più diffuso, ma forse poco realmente conosciuto: facciamo chiarezza su questo “nuovo” allenamento per tenersi in forma

Functional training o allenamento funzionale

In un numero sempre maggiore di palestre o centri sportivi viene proposto, tra i corsi a disposizione, il functional training, o allenamento funzionale. Di che cosa si tratta? Innanzitutto partiamo dal nome: allenamento indica una qualche attività fisica ripetuta e costante, al fine di arrivare preparati ad un traguardo, un obbiettivo; funzionale sta ad indicare qualcosa che ha una specifica funzione e serve ad uno specifico scopo.


La domanda quindi nasce spontanea: a cosa è funzionale questo allenamento?


Origini obbiettivi e benefici del functional training
L'allenamento funzionale nasce principalmente dalla riabilitazione, dalla necessità di recuperare la forza fisica e l'utilizzo di una determinata parte del corpo dopo un infortunio. Non si ferma però qui perché si amplia e va a toccare uno scopo di utilità a livello quotidiano, quindi per tutti, anche chi è in piena salute fisica. L'obbiettivo è quello di allenare il corpo nella sua totalità, con movimenti naturali che compiamo tutti i giorni nella nostra vita come alzare pesi più o meno pesanti, abbassarsi e rialzarsi sulle gambe, allungarsi sulle punte per prendere qualcosa e simili. Questo permette di ottenere maggiore forza e compiere le azioni quotidiane più facilmente, diminuendo drasticamente la possibilità di usura, che porta all'infortunio.
Il functional training permette di sviluppare:

  • forza
  • potenza
  • precisione
  • resistenza
  • armonia
  • coordinazione
  • equilibrio
  • velocità
  • agilità

In questo modo i risultati non sono soltanto estetici, ma realmente funzionali. La forza stessa che si sviluppa è funzionale.


Come si svolge il functional training
I movimenti di questo allenamento sono 3D, ovvero avvengono sia a corpo libero sia con l'utilizzo di attrezzi nelle tre dimensioni dello spazio a noi circostante: esattamente quello che facciamo ogni giorno, muovendoci e spostando oggetti di diverso peso e forma, utilizzando in modo diverso la totalità dei nostri muscoli a questo fine. Il simulare queste condizioni comuni sta alla base degli esercizi del functional training.
Gli attrezzi che vengono utilizzati durante le sessioni di allenamento non sono macchinari, ma possono essere:

  • pesi
  • palle mediche
  • kettlebell
  • sacchi di sabbia
  • funi e corde
  • barre



Chi può svolgere il functional training
Dato che gli esercizi dell'allenamento funzionale rispettano i naturali e fisiologici movimenti del corpo, questa disciplina può essere praticata da tutti, dai bambini agli adulti. In caso di esigenze fisiche particolari sarà l'istruttore o il personal trainer stesso che creerà programmi di lavoro adeguati.
Il functional training viene ultimamente sempre più praticato da componenti dell'esercito o delle forze dell'ordine, così come da sportivi agonistici, al fine di migliorare le loro prestazioni atletiche e prevenire gli infortuni.

Di Ilaria © Riproduzione Riservata
TAG  fitness   allenamento  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami