Home » Salute » Psicologia » La solitudine non è sempre negativa: ecco 5 benefici!

La solitudine non è sempre negativa: ecco 5 benefici!

Chi l'ha detto che essere soli è triste e deleterio? Ci sono dei momenti della vita che questa condizione, se affrontata nella maniera giusta, può assolutamente essere positiva! Ecco alcuni vantaggi

La solitudine non è sempre negativa: ecco 5 benefici!

Gli inglesi usano termini diversi quando parlano di solitudine; per esempio dicono “loneliness” se devono esprimere il “sentirsi soli”, e “solitude” quando, invece, vogliono dare un significato positivo allo stare da soli.
Il subire di non avere qualcuno con cui condividere la vita affettiva e sociale può essere distruttivo soprattutto se percepito come abbandono ma se riusciamo a vivere lo stare soli in modo attivo, questa condizione diventa una risorsa da sfruttare!
In alcuni casi poi, la solitudine colpisce anche se abbiamo un partner, una famiglia, molti amici perché corrisponde alla mancanza di qualcosa, di un obiettivo, di uno scopo e allora può diventare una delle esperienze più dolorose della vita.
Ma anche non sperimentare mai questa situazione è errato; in fondo tutti dovremmo imparare a cogliere il bello dello stare soli, perché in questo modo possiamo riuscire ad essere maggiormente consapevoli delle cose e stiamo meglio con noi stessi e con gli altri.


I 5 benefici della solitudine
Tutti dovremmo imparare a sfruttare le occasioni e i momenti in cui siamo soli sia per imparare a trovare e ritrovare noi stessi sia perché la solitudine ha diversi vantaggi.

  1. Regala tempo per conoscerci meglio
    Quando siamo soli abbiamo modo di imparare ad ascoltare di più i nostri desideri e le nostre sofferenze ma è anche un'occasione per permetterci di capire cosa piace e cosa no. Stare sempre in mezzo agli altri, talvolta, fa perdere di vista i reali bisogni personali per trovare una mediazione con chi ci circonda. Ecco perché dovremmo ritagliarci degli spazi solitari più spesso di quanto ci si immaginiamo.
  2. È una condizione per allargare gli orizzonti
    La solitudine, se affrontata positivamente, costringe ad uscire dai soliti schemi mentali per riuscire a trovare situazioni nuove; inoltre ci spinge a lanciarci in esperienze che non affronteremmo se fossimo in compagnia.
  3. Consente di essere più creativi
    Studi e ricerche lo confermano: la solitudine è ciò che porta le persone ad essere creative e innovative! Basti pensare a tutti gli artisti e letterati che hanno sempre composto opere e capolavori nei momenti in cui erano soli. Solo disconnettendoci dai social e allontanandoci dalle persone riusciremo ad avere idee brillanti sia in campo lavorativo che personale.
  4. Permette di dedicarsi alle proprie passioni
    Avere momenti di solitudine consente anche di coltivare interessi e passioni che magari abbiamo messo da parte per troppo tempo: proviamo a pensare da quanto non facciamo qualcosa che ci piace perché non siamo mai soli per farlo! Ecco ora è l'occasione giusta!
  5. Non ci fa sentire in trappola
    Che si tratti della compagnia di un partner o di quella di amici e famigliari, talvolta, lo stare sempre con qualcuno fa provare una sensazione di soffocamento.
    Quando siamo soli siamo liberi di decidere cosa in quel momento ci può far stare bene: dormire tutto il giorno? Partire per un week end senza discutere su dove andare e cosa fare?
    Non dobbiamo vivere per forza da eremiti per poter sfruttare questi vantaggi, è sufficiente ritagliarsi piccoli attimi che però ci faranno apprezzare la solitudine!

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami