Home » Salute » Psicologia » Come resistere alle provocazioni

Come resistere alle provocazioni

A volte sembra che siano tutti d'accordo per farci arrabbiare, ma impariamo a non perdere la calma, perché il mondo non ce l'ha affatto con noi.

Come resistere alle provocazioni

 

Ti capita di perdere facilmente le staffe? Di farti rovinare la giornata da provocazioni inutili? Nessun problema. Noi proviamo a darti alcune soluzioni per trasformare la tua aggressività in uno strumento utile a te stessa e agli altri. Si tratta di esercizi semplici, da fare ovunque, per vivere meglio.

Le provocazioni e la salute
Rispondere alle provocazioni tira fuori molto spesso tanta aggressività e c'è chi è più collerico e chi meno. Ma la rabbia non fa bene né a chi la prova, né a chi la subisce per questo bisogna imparare a farsi scivolare le cose di dosso.
Chi non riesce a trattenersi di fronte alle provocazioni quotidiane, alla lunga rischia di diventare depresso perché si convincerà sempre di più che il mondo ce l'ha con lui. Si tratta di un disagio psicologico che nel tempo può portare anche a rischi per la salute, come problemi coronarici e il rischio di ammalarsi di più di tumore. Ecco perché è importante imparare a controllare queste pulsioni sul nascere, cercando di modificare alcuni nostri comportamenti.

Calmarsi con la meditazione
Resistere alle provocazioniPer  non cedere ad ogni provocazione è fondamentale imparare a rilassarsi; un aiuto dolce arriva dalla Mindfulness, una tecnica che viene dalla meditazione Vipassana. Bisogna sedersi con gli occhi chiusi e concentrarsi sul respiro senza modificarlo, ma lasciandolo scorrere come viene.
Altro esercizio è quello di imparare ad usare il diaframma con i colori, appoggiando un quaderno colorato sulla pancia e espirando e inspirando lentamente concentrandosi su quel colore.
 

Aggiungere un po' di zucchero
Una dieta ricca di triptofano, presente nel latte, latticini, cioccolato e banane, aiuta a ridurre la rabbia; in periodi di intenso stress e nervoso può aiutare un pasto ricco di carboidrati che regala un effetto rilassante. L'importante è non esagerare perché troppi dolci fanno male. Anche mangiare in buona compagnia godendo dell'arte culinaria aiuta le persone a trovare un po' di pace e serenità.
 

Scrivere
Resistere alle provocazioniUna strategia vincente per tenere bassa l'aggressività, e di conseguenza imparare a non cadere nelle provocazioni altrui, è quella di provare a guardare le cose da una prospettiva diversa. Tuttavia farlo da soli è difficile, ma si può provare iniziando a scrivere e descrivere la rabbia che in quel momento ci attanaglia e quello che si vorrebbe fare. Bisognerebe avere sempre un quaderno con sé e, quando si sente che si sta per perdere il controllo, fermarsi e descrivere i propri sentimenti e ciò che piacerebbe fare in quel momento.
 

Un po' di sport, ma non troppo
L'attività sportiva rilassa perché dopo uno sforzo fisico il nostro cervello rilascia le endorfine che hanno effetto analgesico e euforizzante. Ma attenzione: l'allenamento intensivo può rivelarsi controproducente, perché la stanchezza eccessiva aumenta l'eccitazione e in questo stato mentale basta poco per farci scattare.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami