Home » Salute » Psicologia » Rebirthing, la respirazione di rinascita

Rebirthing, la respirazione di rinascita

Quando la respirazione permette autoguarigione, superamento delle ansie e dei traumi, rinascita.

Rebirthing, la respirazione di rinascita

Letteralmente significa “rinascere” e il rebirthing è un particolare tipo di respirazione, libera e profonda, usata come principale strumento di ascolto di sé a livello fisico, emotivo e mentale. Ispirato alle antiche pratiche orientali questa tecnica aiuta a superare i condizionamenti inconsci e a vivere più liberi.

Lo scopo del rebirthing è quello di far rivivere, attraverso l'iperossigenazione del cervello, le esperienze psicofisiche ed emozionali avvenute durante e subito dopo la nascita, permettendo così una crescita interiore. Questa tecnica è stata ideata da Leonard Orr nel 1970 ed ha il suo fulcro nel tema del superamento del trauma natale e del rinnovamento che ne consegue.

L'esperienza del rebirthing si rivolge a tutti, in particolare a coloro che desiderano approfondire la propria visione della vita, dove il respiro può diventare una preziosa opportunità di comprensione ed esperienza di sé, per orientarsi verso l'autoguarigione naturale del corpo.
Aiuta ad avere padronanza delle proprie emozioni per saper usare al meglio le risorse personali e a raggiungere la guarigione emozionale, la crescita psicologica e la trasformazione interiore per vivere liberi dalle programmazioni inconsce prenatali.

Rebirthing
Il metodo
Il metodo del rebirthing si ispira ai principi della psicologia transpersonale che opera per il risveglio della natura intima di ciascuno e delle sue qualità più autentiche, sia a quelli psicoenergetici del Pranayama, l'arte dell'estensione del respiro e del suo controllo cosciente. Per attuare il cambiamento che si desidera si opera sulla propria sfera emotiva, con riferimento all'autoconsapevolezza, alle rappresentazioni mentali, alla motivazione, al superamento dei conflitti, alle abilità di valutazione e risoluzione dei problemi.

Come si svolge una seduta di rebirthing
Una seduta di rebirthing avviene con un professionista formato e certificato (per conoscere i professionisti abilitati www.rebirthing-online.it), in un luogo tranquillo, mentre si è sdraiati e rilassati. Il respiro è dolce, profondo completo e ininterrotto; l'inspirazione è piena, veloce ma distesa, mentre l'espirazione avviene spontaneamente, senza che l'aria sia spinta fuori o accompagnata.
Durante la respirazione del rebirthing si entra in un'altra dimensione di se stessi, l'energia scorre nel corpo e ci si libera gradualmente dai condizionamenti del passato e dalle tensioni. Tra un incontro e l'altro trascorre un mese, durante il quale le persone solitamente fanno sogni significativi inerenti ai temi trattati durante la seduta.
Per raggiungere dei benefici si consigliano 9 incontri, che simbolicamente corrispondono ai nove mesi di gestazione, anche se spesso si ottengono buoni risultati anche con un numero minore di sedute. I costi variano da un minimo di 80 € a un massimo di 200 €, a seconda dell'operatore.

Rebirthing
Per cosa è utile
Il rebirthing è indicato a tutti, ad ogni età, tranne che alle persone con un Io poco strutturato. I vantaggi che derivano da questa disciplina sono numerosi. Ecco i principali.

  • scomparsa o diminuzione dell'ansia
  • ossigenazione del corpo
  • raggiungimento del benessere
  • liberazione dai condizionamenti e dai traumi inconsci
  • comprensione dei meccanismi mentali che causano sofferenza
  • abbandono ai momenti di non pensiero

Di © Riproduzione Riservata
TAG  respirazione   ansia  
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. La respirazione è la funzione fondamentale che incessantemente alimenta la nostra vita.

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami