Home » Salute » Psicologia » Mantenere i nervi saldi

Mantenere i nervi saldi

La capacità di non tradire le emozioni e mantenere un certo aplomb è innata; ma si può acquistare o incrementare con l’esercizio e la pratica.

Mantenere i nervi saldi

Gli anglosassoni usano il termine self control per indicare la capacità di controllarsi e mantenere i nervi saldi. Ma c’è modo e modo di controllarsi e chi controlla i propri impulsi in modo sano agisce non in base a regole rigide imposte da una ferrea educazione, ma per esigenza di benessere, nel rispetto delle proprie caratteristiche individuali.


Ragione ed emozioni

Facciamo un esempio: se in ufficio arriva la notizia che un’importante scadenza è stata anticipata e tutto il lavoro deve essere pronto in tempo record, c’è chi non si scompone e considera suo dovere continuare a lavorare nel modo più efficiente possibile e c’è chi va nel panico e non riesce a combinare nulla. Infine c’è chi esprime la sua preoccupazione, fa presenti le difficoltà cui si andrà incontro e cerca con i colleghi una soluzione compatibile con le esigenze di tutti, senza perdere di vista le proprie. Quest’ultimo è sicuramente l’atteggiamento più positivo, che fa convivere ragione e emozione.

Credits: Foto di @geralt | Pixabay


Ascoltare il cuore

L’autocontrollo è innato o si coltiva? Diciamo che ci sono persone che per indole hanno una soglia di emotività bassa, per cui tendono a reagire in modo istintivo, senza freni razionali.
Al contrario un eccessivo autocontrollo spesso è frutto di un’educazione rigida, che ha puntato tutto sulla testa a svantaggio del cuore.
Invece, saper ascoltare le proprie inclinazioni, controllare le situazioni perché i propri desideri si realizzino e non soffocare i desideri per mantenere il controllo, è una cosa che si impara con l’esperienza e la consapevolezza.


Come difendersi

Quando si è in preda al nervoso è importante:

  • Respirare a fondo e concentrarsi sul proprio corpo anziché trattenere le emozioni. Bisogna respirare profondamente tanto da portare l’aria nella pancia e poi soffiarla tutta fuori. Questa tecnica porta quiete alla mente e al cuore.
  • Contare fino a 10, non è una banalità, ma un modo per concedersi il tempo necessario a sbollire reazioni emotive e istintive, così da non mettersi dalla parte del torto.
  • Camminare: fare una bella passeggiata per lasciar liberare la mente e cercare di far emergere i sentimenti più profondi. Così si potrà arrivare a una soluzione.
  • Dormirci sopra perché i sogni, anche quando non si ricordano, sono uno sfogo alle sensazioni negative accumulate e poi al mattino, a mente fresca, si ragiona meglio.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami