Home » Salute » Psicologia » Ipocondria

Ipocondria

Secondo recenti stime, l’ipocondria (paura delle malattie) riguarderebbe circa il 2-3% della popolazione. Si tratta di una fobia che può manifestarsi a qualunque età, e qualsiasi sesso.

Ipocondria

 

Da sapere

  1. Sono in aumento i casi di persone affette da questo disturbo;

  2. l’ipocondria può associarsi a depressione, ansia e attacchi di panico;

  3. il timore generalmente è quello di avere un tumore, o di essere a rischio di infarto e ictus;

  4. è un circolo vizioso: l’elemento psichico può far comparire dei veri disturbi organici;

  5. è fondamentale curarsi!

 

I sintomi

La paura delle malattie, come molte fobie, è un disturbo inconscio che induce chi ne soffre a distorcere le normali sensazioni che provengono dal corpo; anche i segnali più innocui vengono interpretati come sintomi di gravi malattie. La malattia prevede diversi stadi: dalla semplice paura di ammalarsi fino al terrore di aver contratto malattie mortali. Le forme lievi di ipocondria che possono interessare chiunque in particolari momenti della propria vita (per esempio dopo una malattia fisica), generano solo qualche legittima paura. Il problema sorge quando l’ipocondria è associata ad altre malattie come la depressione o gli attacchi di panico. L’ipocondria delirante spinge l’individuo a ricorrere a continue visite mediche ed esami specialistici, nonostante le rassicurazioni dei medici e gli esiti negativi dei controlli. L’ipocondriaco vive angosciato da ogni sintomo al punto tale che la soglia del dolore si abbassa notevolmente.


Ipocondria allegro chirurgo

 

Chi è a rischio

In genere i pazienti ipocondriaci hanno un’immagine di sé fragile debole e vulnerabile, talvolta rinforzata durante la loro infanzia da atteggiamenti iperprotettivi da parte dei genitori. Anche malattie gravi avute nell’infanzia o che hanno colpito conoscenti e famigliari, possono incidere sull’insorgenza del disturbo.

 

Le conseguenze

L’ipocondria non si manifesta sporadicamente, ma diventa una costante, un disturbo cronico che incide sulla sfera sia psicofisica che relazionale. Non è raro che a causa dell’ipocondria protratta anche per anni, si manifestino reali disturbi psicosomatici che condizionano lo stato di salute generale. Si tratta di un circolo vizioso in cui l’elemento psichico facilita la comparsa di veri disturbi organici. A livello sociale chi soffre di tale disturbo mette in atto dei rituali, spesso aspettandosi dagli altri considerazione e trattamento speciali o sviluppando un rapporto conflittuale con l’ambiente.

 

Ipocondria dottore lego

 

Come curarsi

È possibile guarire, anche se in alcuni casi si tratta di un percorso lungo e complesso. La terapia va impostata a seconda dei casi: in genere quella che dà i risultati migliori è la combinazione di psicoterapia e farmaci antidepressivi. Resta fondamentale il sostegno psicologico, tale da favorire una diversa chiave di lettura dei sintomi che sperimenta e che gli generano ansia.




Siete ossessionati e vedete sintomi di malattie che magari risultano insistenti? Vi sentite realmente ipocondriaci? Confrontatevi con gli altri nella sezione Tutto sulla psicologia sul forum, la discussione dedicata a questo argomento è Ipocondria.

 

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami