Home » Salute » Psicologia » Alternative allo psicologo privato

Alternative allo psicologo privato

Dove andare se non ci si può permettere uno psicologo privato.

Alternative allo psicologo privato

Da un lato i problemi psicologici e personali aumentano, dall'altra le entrate economiche diminuiscono e non tutti possono permettersi di pagare uno psicologo o psicoterapeuta privato.
Per fortuna, in risposta al problema, si stanno muovendo il Servizio Sanitario Nazionale e gli psicologi stessi.


Ogni Regione ha le sue regole
La sanità pubblica prevede diverse forme di assistenza psicologica, che richiedono il solo pagamento del ticket o del tutto gratuite se riguardano gravi problemi come handicap o dipendenze. Tuttavia è molto difficile dare indicazioni precise su dove andare e quale procedura seguire, perché ogni Regione ha dei suoi principi guida e, in alcuni casi, i servizi possono essere gestiti anche da strutture private accreditate, anziché dall'ente pubblico.
Altro fattore variabile è il costo del ticket: in alcuni casi è di 19,40 € a seduta, ma ci sono casi in cui il medico può prescrivere con una sola ricetta fino a tre sedute e il ticket non supera i 36,20 €. Altre regioni ancora, come la Lombardia, hanno da poco incluso tutte le prestazioni psicologiche offerte dai consultori familiari tra quelle esenti dal pagamento del ticket.


Convenzioni
Il Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi ha stipulato convenzioni con determinate categorie di lavoratori che ne hanno fatto richiesta, come Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Amministrazione penitenziaria e i medici soci di Assomedico. In questo caso vengono offerte prestazione psicologiche in studi privati a prezzi modici. Queste categorie e i loro familiari possono accedervi facendo un primo colloquio gratuito e avere uno sconto del 20% per i successivi incontri.


Le strutture pubbliche
A prescindere dalle differenze regionali, il servizio Sanitario nazionale offre questi servizi:

  • Consultori familiari: strutture che ospitano diversi operatori quali psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, ostetriche etc e offrono supporto alla coppia, alla donna, al singolo e servizi dedicati al post partum e alla nascita.
  • Servizi autonomi di psicologia, cioè centri che ospitano psicologi con diversi orientamenti scientifici e professionali, che lavorano in modo integrato.
  • Dipartimento di Salute Mentale: offrono sostegno non solo a persone con gravi malattie mentali, ma anche a coloro che hanno bisogno di supporto e consulenza psicologica.
  • Unità di neuropsichiatria infantile, dove sono presenti oltre al neuropsichiatra altre figure quali educatore, logopedista, psicologo infantile.
  • Servizi per tossicodipendenze o Sert, che si occupano delle dipendenze da abuso di sostanze (alcol, droghe, farmaci) offrendo un servizio interdisciplinare di medici e psicologi.


Iniziative locali

Non mancano poi alcune iniziative a livello locale, come gli psicologi di quartiere, i consultori privati o i servizi di psicologia comunale, come quello offerto dal comune di Milano.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  psicologia  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami