Home » Salute » Psicologia » Come affrontare un trasloco senza stress

Come affrontare un trasloco senza stress

Prima o poi nella vita di ogni persona capita di dover traslocare e sebbene sia un'esperienza eccitante, per qualcuno può diventare anche molto stressante

Come affrontare un trasloco senza stress

Finalmente avete trovato la casa dei vostri sogni o è arrivato il lavoro che aspettavate da tempo e dovete trasferirvi e cambiare abitazione?
Se da una parte si tratta di un evento molto spesso bello che porta con sé energia positiva dall'altra può essere un'esperienza destabilizzante. Pare, infatti, che traslocare, dopo un lutto e una separazione, sia il terzo avvenimento più stressante nella vita di una persona anche se si sta andando a vivere nell'abitazione che si è sempre sognata.
Ecco perché per affrontare un trasloco senza stress, paura e smarrimento è necessario organizzarsi sia psicologicamente che fisicamente!


Credits: Foto di @congerdesign | Pixabay
Cambiare casa
Che si tratti di uscire dalla casa genitoriale per andare a vivere da soli o con il partner o che sia il cambiamento da un'abitazione all'altra, il trasloco rappresenta un ciclo evolutivo, ovvero un passaggio, che prevede non solo un cambiamento di luogo ma anche una modifica di sè.
In qualche modo cambiare casa significa rinunciare ad una parte della propria vita precedente per intraprendere una nuova strada.
Per questo motivo si parla di evento destabilizzante che può causare paura, smarrimento, angoscia o senso di colpa soprattutto quando non è voluto ma dovuto.
Ma come tutti i cambiamenti non ci sono solo aspetti negativi, anzi, spesso se si riesce ad affrontare il trasloco senza stress si colgono tutte le sfumature positive che esso racchiude.
Se gestito in modo corretto e adeguato, il trasferimento consente di acquistare maggior fiducia in se stessi e nelle proprie capacità mentali e organizzative.


Credits: Foto di @BilliTheCat | Pixabay

Come affrontare un trasloco
Il più delle volte gli aspetti stressanti sono legati alle situazioni pratiche perché inscatolare una parte della propria esistenza necessita di tempo, energia psichica (basti pensare a quanti ricordi tornano allo scoperto quando dobbiamo svuotare cassetti e armadi), forza fisica e molta volontà.
Inoltre è fondamentale organizzarsi, utilizzare il tempo libero e chiedere ferie e supporto ai familiari, agli amici e nel caso a professionisti specializzati.
Riassumendo per affrontare un trasloco senza stress sono necessari questi 5 strumenti:

  1. Coordinamento
    La prima cosa è pianificare gli obiettivi, le tempistiche e le risorse di cui si dispone.
  2. Conoscenza di sé
    L'altro aspetto importante è capire quali capacità si hanno e dove si è carenti o si ha necessità di aiuto.
  3. Supporto
    Non vergognarsi e chiedere sia il sostegno fisico che emotivo se ci si rende conto di non farcela o se si è in affanno.
  4. Pensare ad altro
    Non utilizzare tutte le energie per il trasloco, ma ogni tanto prendersi del tempo per sé, per svagarsi e ricaricare le batterie.
  5. Apertura
    Infine l'organizzazione è importante quanto l'essere consapevoli che possono subentrare degli imprevisti; se mentalmente si pensa a questa evenienza si affronterà tutto con meno stress e ansia.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami