Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Semi oleosi: virtù e benefici di 7 magici chicchi

Semi oleosi: virtù e benefici di 7 magici chicchi

Ricchi di proprietà e alleati preziosi della salute, i semi dovrebbero fare parte integrante della nostra alimentazione per poter fare il pieno di energia

Semi oleosi: virtù e benefici di 7 magici chicchi

Zucca, sesamo, canapa sono solo alcune delle piante da cui si ricavano i semi oleosi dalle numerose virtù.
Da mangiare durante i pasti o come spuntino a metà giornata queste piccoli chicchi sono dei preziosi alleati per la salute ed il benessere dell'organismo.
Contengono fibre, vitamine del gruppo B, proteine, vitamina E e grassi “buoni”, tutte sostanze che servono da antinfiammatori naturali, preservano il sistema immunitario, stimolano la regolarità intestinale e modulano l'assorbimento degli zuccheri.

Quando e come usarli
I semi oleosi possono essere utilizzati da tutti, tranne da coloro che soffrono di diverticoli poiché possono causare infiammazioni e dolori di pancia. La dose consigliata è di 20-30 mg al giorno (si consiglia di non esagerare perché sono piuttosto calorici) da usare per insaporire insalate, zuppe e verdure cotte, oppure da mettere nello yogurt a colazione o da mangiare da soli come spuntino.


Ecco le caratteristiche di 7 semi da inserire nella nostra alimentazione.

  1. Semi di lino
    Questi chicchi sono ricchi di omega 3, antiossidanti, magnesio, fosforo, rame e vitamina B1.
    Avendo un'azione lassativa e lenitiva i semi di lino aiutano la regolarità intestinale e grazie agli omega contenuti sono ideali per prevenire le malattie cardiovascolari ed il diabete.
    Per sfruttare al meglio le proprietà è importante tritarli prima di aggiungerli alle pietanze.
  2. Semi di sesamo
    Esistono due tipologie di semi di sesamo: quelli bianchi ricchi di calcio e quelli scuri contenenti ferro.
    Sono molto utili per prevenire l'osteoporosi, per innalzare le difese immunitarie e per ridurre la pressione arteriosa ed il colesterolo. Il modo migliore per consumarli è usarli come panatura del pesce.
  3. Semi di canapa
    Questi piccoli chicci contengono 10 amminoacidi e pertanto sono un'ottima fonte di proteine. Inoltre hanno un buon equilibrio di omega 3 e omega 6 oltre a contenere fitosteroli. I semi di canapa sono ideali per prevenire i disturbi cardiovascolari.
  4. Semi di girasole
    Questi semi hanno un'azione antiossidante e proteggono dai danni dei radicali liberi grazie alla vitamina E, C, B12, al selenio e al triptofano in esso contenuti. Perfetti all'interno della miscela del pane o nel pesto insieme a noci e pinoli.
  5. Semi di zucca
    Questi semi oleosi sono ricchi di magnesio, zinco, ferro, fibra, omega 3 e 6.
    I chicchi hanno proprietà calmanti e rilassanti l'importante è utilizzare quelli “non salati”!
  6. Semi di chia
    I semi di chia sono ricchissimi di calcio oltre ad essere fonte di rame, fosforo, manganese , ferro e magnesio.
    Sono consigliati per prevenire l'osteoporosi, per migliorare la mobilità intestinale e sono utili a chi soffre di diabete e di colesterolo. L'ideale è consumarli assieme alla frutta, nelle zuppe o per arricchire i biscotti.
  7. Semi di karitè
    Questi semi oleosi sono perfetti per donare elasticità, tonicità e lucentezza alla pelle grazie alla vitamina A ed E e agli acidi grassi essenziali.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami