Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Come mangiare sano e spendere poco

Come mangiare sano e spendere poco

Fare la spesa e risparmiare sembra una contraddizione, ma seguendo i consigli giusti è possibile.

Come mangiare sano e spendere poco

Quale è il motivo per cui nonostante la crisi e la reale mancanza di fondi economici moltissimi italiani stanno ingrassando?

Se le nostre disponibilità monetarie dedicate alla spesa alimentare sono in declino, non dovremmo accantonare il problema dell’obesità?

In realtà non è così poiché, nonostante il periodo storico davvero difficile, si sta facendo la spesa forse acquistando prodotti sbagliati, magari perché meno cari, ma paradossalmente più pericolosi per la nostra salute e il nostro peso.


Quali sono i modi per mangiare bene spendendo poco?
Mangiamo più frutta e verdura, utilizzando per ogni stagione ciò che Madre Natura ci offre. Gli ortaggi nascono in determinati periodi dell'anno non a caso, ma rispondono alle reali necessità che l’organismo ha in quel determinato periodo. Cerchiamo poi di prediligere verdura e frutta nostrane, evitando le primizie che, oltre ad essere molto care, sono anche meno ricche di sali minerali e vitamine e a volte hanno meno gusto.
Buonissime bruschette e crostoni, preparazioni semplici e ricche di olio extravergine di oliva, sano e utile alla nostra salute. Pane appena abbrustolito, olio e anche solo semplicemente pomodoro fresco e basilico fanno venire davvero l’acquolina in bocca, a costo molto basso poi!
La pausa pranzo in tempo di crisi è meglio evitare di farla fuori, al bar o al ristorante, meglio portarsi qualcosa da casa.


Inoltre, ecco le 8 regole d'oro per risparmiare al supermercato, a casa e a tavola:

  1. Non fare la spesa in grandi quantità, il rischio è quello di di mangiare troppo per paura di buttare via, mentre siamo al supermercato cerchiamo di fissarci una sorta di perimetro mentale, ovvero restare al centro del supermercato, in un perimetro diciamo “green” lontano dai corridoi carichi di grassi idrogenati inseriti in merendine, torte e biscotti.
  2. Non avere fretta. Evitiamo quando è possibile di utilizzare cibi pronti, mal si conciliano con la corretta alimentazione.
  3. Dare spazio alla dieta mediterranea: è economica, inoltre predilige i prodotti integrali ricchi di fibre, mentre cercare di consumare il meno possibile quelli derivanti da farine raffinate, povere di sali minerali e vitamine.
  4. Controllare la spazzatura: un occhio attento a questo aspetto dell’economia domestica può essere di aiuto per farci capire se buttiamo troppo; se la risposta è affermativa vuol dire che compriamo troppo o male.
  5. Consumare frutta e verdura di stagione, meglio poi se si tratta di prodotti regionali, perché hanno fatto meno strada (spesa km zero) e, dunque, saranno più convenienti.
  6. Mangiare pesce azzurro (anche surgelato): è buono, sano e ha sicuramente costi contenuti.
  7. Limitare la carne, preferire i legumi come fonte di proteine.
  8. Via libera a cibi fatti in casa (pane, pasta, dolci), per meglio dire autoproduzione. Porta via tempo, ma ci sia guadagna in salute degli alimenti e si risparmia denaro.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  spesa   soldi  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami