Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Hai davvero fame? O è solo golosità? 6 domande per scoprire la verità

Hai davvero fame? O è solo golosità? 6 domande per scoprire la verità

Mai ingurgitare cibi in modo incontrollato, prima di mangiare chiedetevi se la vostra è fame vera

Hai davvero fame? O è solo golosità? 6 domande per scoprire la verità

Quell'attacco di fame che ci prende nel bel mezzo del pomeriggio o quando passiamo davanti alla vetrina di una pasticceria o quando andiamo a far la spesa prima di cena! L'abbiamo sicuramente provato tutti! E in questi casi divoreremmo qualsiasi cosa che ci passa per le mani!

Ma la domanda è: hai davvero fame? La tua è davvero necessità di cibo, oppure solo una forma di golosità o di noia?

Cerchiamo di scoprire insieme la verità, ponendoci queste semplici 6 domande.


1. Hai mangiato da poco?

SÌ → se ti sei alzata da tavola da 2 ore o meno, è difficile che tu abbia ancora fame. Chiediti di cosa avresti voglia: se sono solo dolci o cose sfiziose, è probabile che la tua sia solo golosità.

NO → mai lasciare passare 3 o 4 ore tra un pasto e l'altro, poiché si rischia di arrivare eccessivamente affamati e mangiare senza criterio: fate spuntini sani e regolari tra un colazione e pranzo e tra pranzo e cena.


2. Sei annoiata?

SÌ → la noia è spesso tentatrice! Se ti trovi in una situazione noiosa, ad esempio di attesa, cerca di impegnare il tempo in altre attività, anche solo leggendo un libro.

NO → se non ti stai affatto annoiando, ma sei nel bel mezzo di qualche attività interessante, o comunque impegnativa, è probabile che la tua sia fame reale, dovuta magari allo spreco di energie e calorie: concediti uno snack sano e nutriente, come della frutta fresca o frutta secca.


3. È un desiderio irrefrenabile?

SÌ → capita che il nostro appetito sia stimolato in modo inconsueto e particolare: potete cedere qualche vizio, basta che sia l'eccezione e non la regola.

NO → se è uno stimolo a cui si può resistere, provate a bere un bel bicchiere d'acqua e concentrarvi su altro: così facendo risparmierete calorie inutili, che vi appesantirebbero soltanto.


4. Sei stressata o triste?

SÌ → nervosismo e pessimo umore fanno cercare il cibo in quanto consolazione. Succede spesso, ma cercate di non cedere, piuttosto andate a farvi una passeggiata che serva come sfogo o state in compagnia di un amico.

NO → ponetevi allora le altre domande, cercate la causa del vostro attacco di fame, per gestirlo al meglio.


5. Sei stanca?

SÌ → a volte la stanchezza non ci fa ragionare bene, entriamo in uno stato di indolenza e mangiamo perché ci va, semplicemente. Questo è sbagliato! Se però il vostro corpo richiede più calorie per sopperire alla mancanza di sonno, cercate di mangiare qualcosa di sano e concedetevi un riposo al più presto.

NO → a mente lucida e riposata, se non c'è un motivo reale per mangiare, evitate e concentratevi su altro. Risparmierete calorie inutili, che favorirebbero solo un accumulo di grassi.


6. È un'abitudine?

SÌ → siete di quelle persone che vivono con caramelle, patatine e snack vari sempre a portata di mano? Cercate di perdere questa brutta abitudine, poiché vi ritroverete a mangiare senza rendervene conto! Durante la giornata portate con voi solo quello che decidete di mangiare, niente di superfluo!

NO → se non siete “mangiatori compulsivi”, ma è un'eccezione la vostra ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti, provate a rispondere alle altre domande, magari vi rispecchiate in una di esse.


Una volta che avrete risposto a queste domande, cercate di ascoltare il vostro stomaco e pensare: solo in questo modo riuscirete ad evitare attacchi di fame incontrollati e dannosi per la salute e per la linea.

Di Ilaria, © Riproduzione Riservata
TAG  dieta   dimagrire  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami