Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Grigliata in tutta salute!

Grigliata in tutta salute!

In estate fare una bella grigliata tra amici è divertente, conviviale e sana a patto di seguire qualche consiglio sulla cottura di carne e verdure

Un sapore antico
Il cibo cotto alla griglia ha un sapore antico e primordiale, quasi archetipo, poiché ci rimbalza indietro nel tempo di millenni, quando noi uomini primitivi scoprimmo il fuoco e i suoi mille usi tra cui, quello molto importante di cuocere i cibi che cacciavamo, ovvero gli animali delle battute di caccia. Intorno al fuoco oggi come ieri ci si raggruppa, spesso in cerchio, e si gusta la carne alla brace che ha quel sapore atavico e concilia gli umori del gruppo, cioè degli amici che con noi condividono il banchetto.

Barbecue salutare
Esistono delle facili regole da rispettare per cucinare in modo salutare i cibi alla griglia ed evitare invece delle pericolose modifiche che possono avvenire durante questa tipologia di cottura.
Recentemente la dottoressa Michelle Schoffro Cook, esperta di medicina naturale di fama internazionale, ha evidenziato quali sono le regole per ottenere del cibo cotto alla griglia sano e utile al nostro organismo.

Cottura a basse temperature
Uno degli errori più comuni è quello di cuocere gli alimenti a fiamma troppo alta, cioè a temperatura elevata: in questo caso si possono sviluppare dei composti molto pericolosi per la salute, come ad esempio le ammine eterocicliche (HCA) e degli idrocarburi policiclici aromatici (IPA o PAH). Le fiamme troppo alte che bruciacchiano e anneriscono il cibo sono quelle che favoriscono la formazione di sostanze cancerogene.

4 grigliata salutare
Marinatura

Carne rossa e pollame necessitano di marinatura con olio d'oliva e succo di limone, che in base ad alcune ricerche, sarebbero capaci di ridurre al 99% la formazione di sostanze cancerogene negli alimenti nel corso della cottura, in questo modo si mantengono i cibi umidi.


Alimenti da prediligere

Meglio preferire tutti quegli alimenti a basso contenuto di grassi, come le verdure, carne rossa magra, la carne di pollo o il pesce. Le sostanze cancerogene si originano soprattutto quando i grassi sono riscaldati ad alte temperature: ecco che i cibi a basso contenuto di grassi riducono la formazione di sostanze cancerogene.

4 grigliata salutare
Erbe aromatiche
Utilizzare erbe aromatiche ostacolerebbe il rischio di cancro. Via libera quindi a basilico, menta, rosmarino, timo, origano e salvia. Da usare fresche durante la marinatura e per “spennellare” durante la cottura.


Verdure anticancro
Le verdure contrastano le troppe proteine che durante una grigliata possono essere introdotte, a livello ematico riequilibrano il Ph del sangue, dunque via libera al loro uso, non necessariamente cotte alla griglia, ma perfette in insalata o al vapore. Se invece vogliamo farle alla griglia allora non dimentichiamoci che è necessario non cuocerle troppo a lungo.

Tra le tante verdure che si possono scegliere sono da includere le crucifere. Una recente ricerca "Cruciferous vegetables: dietary phytochemicals for cancer prevention", evidenza come le crucifere contengano sostanze anticancro protettive nei confronti di HCA e PAH. Dunque via libera a: broccoli, i cavolfiori, i cavolini di Bruxelles ed il cavolo cappuccio.

Finita la grigliata?
Al termine della grigliata non dimentichiamoci di pulire bene la griglia.  Per rimuovere eventuali rimasugli di cibo bruciacchiati che possono provocare la formazione di radicali liberi usate i prodotti adatti come spazzole dure e soprattutto tanto “olio di gomito!”.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  barbecue  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami