Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Dieta per la menopausa

Dieta per la menopausa

La menopausa è un periodo di grandi cambiamenti nella vita di una donna. Una dieta mirata può essere un valido aiuto per limitare alcuni problemi che possono presentarsi durante questo periodo.

Dieta per la menopausa

La menopausa è un periodo molto particolare per la donna, momento di grandi cambiamenti sai a livello psicologico, sia ormonale e dunque anche fisico, ecco perché una dieta può essere di aiuto per evitare di evidenziare alcuni problemi quali ad esempio l'osteoporosi.
La possibilità di aumentare di peso esiste a causa di sbalzi ormonali, è necessario fare delle scelte selettive a livello alimentare per evitare l'antipatico effetto yo yo che si manifesta quando si perde e poi si riacquista peso.


Quali alimenti non farsi mai mancare?

Meglio scegliere gli alimenti a basso contenuto calorico, non dovranno essere necessariamente light ma intelligentemente e realmente leggeri adatti alla menopausa.
Partiamo dalle vitamine, le migliori da non dimenticare mai di introdurre attraverso i cibo sono la vitamina A e la D, seguite da sali minerali quali il calcio, essenziale per le ossa, i denti e quindi lo scheletro.



Questi primi micronutrienti si trovano in:

  • Latte: intero o scremato: la differenza risiede semplicemente nel quantitativo totale della componente lipidica, mentre per la parte relativa alla quota di calcio sono entrambi ricchi di questo sale minerale. In commercio esistono poi dei tipi di latte “ fortificati con calcio” in cui è stato addizionato in un secondo tempo. Ogni giorno consumarne almeno due bicchieri di latte o sostituirli con dello yogurt scremato.
  • Formaggi: non esagerare e utilizzarli come alternativa alla carne non più di due volte alla settimana, fatta eccezione per il parmigiano grattugiato sulla pasta o nel riso.
  • Uova: 2 uova intere per settimana. 
  • Carne: é meglio alternarla con il pesce, quest'ultimo andrebbe introdotto almeno 3 volte alla settimana, meglio se magro ma ogni tanto va bene anche quello ricco di Omega 3. Pollo, 2 volte a settimana, o carne di vitello senza grasso, 2 volte a settimana. Evitare gli insaccati.
  • Vegetali: Tra tutti i vegetali, quelli con più calcio sono:broccoli, rape, spinaci, cavolo, tutti i vegetali di foglie verdi, pomodoro, ecc.
  • Frutta: Tutte, preferibilmente crude. Se consumi uva, fragole, lamponi, ciliegie o qualunque altro frutto piccolo, prende come misura una tazza. La banana e pera avocado puoi consumarla con una frequenza di 1 volta alla settimana.
  • Legumi: Sono un fonte di calcio molto buona, la soia, i fagioli ed i ceci. Puoi consumare anche lenticchie. I legumi puoi rimpiazzarli per un piatto di carne.
  • Cereali: Preferibilmente integrali, riso, paste, farine. Consumare 1 o 2 porzioni giornaliere.
  • Pane: integrale, 2 affettate al giorno.
  • Oli di girasole, uva, soia, mais od oliva: Da evitare gli oli mischiati e il burro sarebbe da usare solo a crudo. Utilizza solo l'olio extravergine per condire. Evitare se possibile i fritti.
  • Bevande: Preferire acqua minerale, meglio evitare le bevande alcoliche perché innalzano la pressione. É possibile consumare i succhi di frutta e succhi di vegetali.



Piccoli e semplici consigli finali

  • Frazionate i pasti in 5 o 6
  • Le porzioni dovranno essere piccole
  • Idratarsi bevendo almeno un litro e mezzo di acqua la giorno
  • Praticare attività fisica giornaliera, sarà sufficiente camminare tutti i giorni per 30 minuti
  • Consultare il proprio medico in casi di dubbi e domande sulla menopausa

Di © Riproduzione Riservata
TAG  menopausa  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami