Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Dieta arcobaleno contro gli sbalzi d'umore della primavera

Dieta arcobaleno contro gli sbalzi d'umore della primavera

Umore ballerino come il tempo primaverile, con una buona dieta si combattono i disturbi meteoropatici

Dieta arcobaleno contro gli sbalzi d'umore della primavera

Marzo pazzerello, aprile dolce dormire, in primavera il tempo, con i suoi sbalzi repentini, passa da belle giornate di sole tiepido a giorni in cui la pioggia a dirotto picchietta sui vetri delle nostre abitazioni.
Tutto questo altalenare meteorologico può causare, soprattutto in chi è predisposto, degli sbalzi di umore non indifferenti; si chiama meteoropatia, dal greco μετέωρον meteoron, cosa che avviene in alto, e πάθος pathos, passione, malattia.
Fondamentalmente siamo tutti un po' meteoropatici.

Questo disturbo può essere fastidioso sia per chi lo vive che per gli altri che lo circondano, ma visto che non possiamo cambiare il tempo, vediamo almeno come poterlo contrastare in modo efficace con un'alimentazione corretta.


La dieta può essere di aiuto ad evitare questi alti e bassi dell'umore. Un lampante esempio ci viene dato dal pesce azzurro o dal salmone, i quali contengono i famosi Omega3, perfetti per prevenire problemi circolatori, malattie a livello cardiovascolare e, oltre a queste peculiarità, sono anche adatti per contrastare l’umore ballerino.

Cosa è la dieta arcobaleno contro il malumore?
La dieta arcobaleno è un regime alimentare ricco di colori, provenienti da alimenti diversi tra loro ma che, proprio grazie a questa loro diversità e appartenenza sia al regno vegetale sia a quello animale, donano tutto ciò che serve per migliorare l’umore.
Si tratta di un’alimentazione equilibrata da adottare in realtà non solo stagionalmente, ma tutto l’anno, per evitare quelli che sono i classici errori alimentari dettati da mode e tendenze del momento, ma soprattutto da adottare dopo periodi di grandi abbuffate, come ad esempio dopo Pasqua o Natale.
I pasti dovranno essere leggeri e frequenti, suddivisi in almeno 5 pasti nell’arco della giornata.
Le molecole naturali della frutta, verdura e in generale dei principali alimenti riescono a svolgere un’azione positiva soprattutto dal punto di vista psicologico. In effetti basta pensare ad un piatto presentato in modo cromatico accattivante per farci venire l’acquolina in bocca, perché non solo sarà bello esteticamente, ma si unirà anche al buon profumo e al buon sapore.


Alimenti contro il malumore

Ecco allora un elenco, suddiviso per colori, di alimenti anti-malumore:

  • Blu e viola: i cibi che hanno questi colori normalmente aiutano la fluidificazione del sangue, favoriscono il buon transito intestinale e proteggono le ossa.
  • Bianco: si tratta di alimenti che danno forza alle ossa, perché contengono calcio, e al contempo rilassano la mente, come ad esempio il latte preso dai bambini dopo cena e al suo ruolo terapeutico e rilassante
  • Verde: gli alimenti verdi rilassano la mente perché favoriscono il “viaggio” degli impulsi nervosi, inoltre servono anche per ostacolare l’invecchiamento cutaneo.
  • Giallo: perfetto insieme agli alimenti arancioni per combattere il raffreddore, ma soprattutto per prevenirlo, si tratta ad esempio di alimenti come gli agrumi, ricchi di vitamina C.
  • Rosso: sono alimenti che aiutano la circolazione sanguigna e prevengono anche certe forme tumorali, ottimi rappresentanti sono i frutti di bosco, le fragole, o i pomodori, con il preziosolicopene.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  dieta  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami