Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Consigli nutrizionali per il nuovo anno

Consigli nutrizionali per il nuovo anno

Come iniziare l'anno all'insegna della salute: consigli dietetici da gennaio a dicembre, ovvero come tenersi sempre in forma

Consigli nutrizionali per il nuovo anno

Il nuovo anno è partito e la nostra voglia di salute e di stare bene è sempre tra i primi desideri, anzi è il nostro primo desiderio in assoluto, perché è una sacrosanta verità che “quando c’è la salute c’è tutto”!
Allora forza, cerchiamo di definire quali sono i principali consigli nutrizionali validi da adesso fino a dicembre, perché come ho più volte spiegato, è bene seguire la dieta nel suo più antico significato, cioè “regola di vita” quindi un concetto che va al di là dei meri accorgimenti modaioli che ogni stagione tappezzano giornali in edicola e superficiali programmi alla tv.

Partiamo dal concetto che la dieta mediterranea è una regola da seguire con moltissima attenzione, poiché fin dai tempi più antichi i paesi del Mediterraneo hanno dimostrato come pranzare e cenare in modo equilibrato.
Ma ancor prima dei pasti tutti i giorni dell’anno devono cominciare in modo energetico, via libera alle belle colazioni a base di latte o yogurt, fette biscottate, burro e marmellata o miele, oppure un saporito toast, una fresca spremuta, una macedonia con fiocchi di cereali. Il comun denominatore è rappresentato da fibre, vitamine, Sali minerali, amido e una dose minore di zuccheri a rapido assorbimento.

Dieta equilibrata
La scelta migliore è quella di dividere i pasti della giornata in 5, quindi dalla colazione, allo spuntino del metà mattino, al pranzo, seguito da un piccolissimo spuntino del pomeriggio e poi la cena.
Gli spuntini, e questa è una regola “d’oro”, sono da fare per spezzare il digiuno, e per evitare di arrivare ai pasti principali troppo affamati e con il pericolo di abbuffarsi in modo smisurato e compulsivo.
Lo spuntino può essere a base di frutta, verdura (sempre di stagione) ricche delle vitamine e dei Sali minerali che in quel particolare momento dell’anno abbiamo davvero bisogno, consumate fresche o anche sottoforma di frullati, macedonie ecc. Evitate se potete di dolcificare con zucchero raffinato (bianco) al limite quello di canna, meglio con il miele e ancor meglio nulla datogli zuccheri li troviamo anche in altri momenti della giornata.
Gli spuntini più a rischio di eccesso calorico sono quelli rappresentati da merendine, snack vari che in realtà apportano zuccheri a rapido assorbimento, grassi (spesso idrogenati) e pochissima fibra.

Dieta per il nuovo anno
Il pranzo e la cena sono due colonne portanti della nostra giornata alimentare, ma si deve evitare di incorrere nell’errore di “caricare” eccessivamente il nostro organismo, che soprattutto per ciò che concerne il pranzo se siamo sul posto di lavoro potrebbe darci quella tipica necessità di “pennichella” non molto produttiva.
Via libera a piatti unici, perfetti per apportare tutto ciò di cui il nostro organismo ha bisogno a partire dagli amidi, alle proteine; qualche esempio? Pasta con ragù, carbonara, pasta con zucchine e salsiccia, pasta ai 4 formaggi ecc, Si tratta di piatti in cui troviamo tutto, e dopo i quali una bella insalata e un frutto completerà il tutto.

A una buona alimentazione basata sull’armonia e sull’equilibrio tra i macronutrienti e i micronutrienti, non si deve mai dimenticare l’acqua, per mantenere la corretta idratazione tutto l’anno. Sarebbe errato pensare che solo in estate si corre il rischio di disidratarsi, anche se in quella stagione la possibilità è maggiore.
Tutto l’anno al buon cibo di qualità è bene associare una moderata attività fisica, preferibilmente all’aria aperta, perfetta la bicicletta, i pattini, oppure anche tante sane passeggiate.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami