Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Come mantenersi in forma con i frutti di bosco nella dieta quotidiana

Come mantenersi in forma con i frutti di bosco nella dieta quotidiana

In una dieta sana non possono mancare alcuni elementi naturali, che con i loro principi e le loro peculiarità aiuteranno non solo a riprendere la forma fisica, ma a mantenere in salute l'organismo, a patto che si consumino in modo corretto e soprattutto continuativo. Ecco validi consigli su come mantenersi in forma con i frutti di bosco

Come mantenersi in forma con i frutti di bosco nella dieta quotidiana

I frutti di bosco, o frutti rossi, sono dei veri e propri “piccoli tesori” da portare in tavola in vari modi: alla fine di un pasto, come spuntino, come marmellate o composte, o ancora da bere come succhi e spremute ecc. Si possono consumare tutto l'anno, poiché si è scoperto che la loro conservazione in regime freddo, la surgelazione, ne mantiene tutte le proprietà intatte, soprattutto a livello di vitamine e sali minerali.

More, ribes, lamponi, mirtilli, uva nera, fragole e fragoline sono tra i frutti rossi più amati, spesso anche dai bambini, che li apprezzano sul gelato o a merenda in una bella macedonia, perché caricano di colore anche la merenda più classica!
Allora seguite i nostri suggerimenti su come tenersi in forma con i frutti di bosco!


Benefici e proprietà
Tra le proprietà più conosciute dei frutti rossi ci sono sicuramente quelle di fare particolarmente bene alla vista, mantenere giovani il cuore a livello muscolare, favorire l'elasticità dei vasi sanguigni.
Il colore rosso è dato dagli antociani, composti della famiglia dei polifenoli, dunque i conosciutissimi antiossidanti messi a disposizione da madre natura. Essi rallentano l'invecchiamento cellulare e favoriscono la produzione di collagene (l'impalcatura dei vasi sanguigni). Grazie a queste sostanze il sangue circola meglio e ossigena meglio, come conseguenza anche i tessuti, ecco il vero benessere e il raggiungimento di una buona forma fisica partendo dall'interno, cioè dalla sana nutrizione!
Tra le vitamine di cui sono ricchi i frutti rossi non dimentichiamoci la vitamina C, mantenuta invariata anche in condizioni di estremo freddo come nel caso della surgelazione.
Riguardo l'abbinamento con lo yogurt, ci sarebbero degli studi che evidenzierebbero come le loro proprietà antiossidanti vengano inibite dal latte, forse sarebbe meglio allora mangiarli separatamente.
Ma restando sui mirtilli, è da tenere presente e da considerare come integrazione in una dieta che vuole puntare al benessere, la loro forma concentrata sotto forma di succo, in cui le concentrazioni di antociani mantengono dosi molto elevate. Un modo pratico per avere anche in ufficio o fuori casa la possibilità di bere qualcosa di sano e salutare!


Nuovi studi

Da uno nuovo studio della Oregon State University, un cocktail di uva rossa e mirtilli sarebbe in grado di apportare un enorme aiuto relativamente alla difesa dei più comuni batteri, soprattutto in inverno. Purtroppo sui virus questo discorso non si può fare, mentre sui batteri agirebbero l'unione tra pterostilbene e resveratrolo, due sostanze presenti sulla e nella buccia di mirtillo e dell'uva rossa, con azione immunostimolante.
Se poi a queste due sostanze si associa la vitamina D, prodotta a seguito di esposizione della nostra pelle al sole, o assimilata grazie alle fonti naturali di cibo, l'effetto è sicuramente potenziato.

Conclusioni
Come mantenersi in forma? Con i frutti di bosco! Diamo quindi un largo spazio a questi piccoli frutti, che soprattutto freschi ci sapranno dare una mano importante per mantenere la forma fisica all'insegna della buona salute, e per chi ha la fortuna dì avere una casa in montagna o in campagna, sappiate che coltivarli è davvero molto facile e divertente!
Non avete una casa di villeggiatura? Nessun problema potete coltivarli sul vostro balcone!

Di © Riproduzione Riservata
TAG  frutti rossi   dieta  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami