Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Cibi detox per depurarsi in primavera

Cibi detox per depurarsi in primavera

In primavera si può avere un'azione detox a tavola senza mettersi a dieta ma solo scegliendo gli alimenti giusti

Cibi detox per depurarsi in primavera

Al termine dell'inverno, quando l'alimentazione è maggiormente ricca e corposa, ci ritroviamo non fuori forma ma magari con piccoli gonfiori e fastidi. In primavera cambia il tempo ed anche la voglia di stare fuori casa e di sentirsi bene con se stessi. Per eliminare le tracce di appesantimento da alcuni organi che sono i “filtri” interni del nostro corpo come reni e fegato, soprattutto, ma anche intestino, è utile attuare un piccolo programma naturalmente depurativo inserendo nella propria dieta alcuni cibi che favoriscono questa “pulizia”.

Eccone alcuni da cui poter attingere e soprattutto, per un buon programma detox, aumentiamo la dose di liquidi giornaliera che potrebbe essere anche assunta sotto forma di tisana o decotti.


1. Asparagi
Gli asparagi sono tra le verdure promaverili che contribuiscono a depurare tutto il transito delle vie urinarie. Molto ricci di acqua e di potassio, contengono anche l'asparagina, diuretica e con effetti di pulizia sui reni e su tutto il transito dei liquidi da smaltire. Il consiglio è quello di mangiarli al vapore, di non bollirli perché disperderebbero nell'acqua parte delle proprietà. Da mangiare in aggiunta a insalate, come contorno, con le uova o nella frittata.
LEGGI ANCHE: Ricette con asparagi

2. Fragole
È la frutta primaverile per eccellenza, quella che arriva prima tra tutte nella stagione. Oltre ad essere un frutto goloso, le fragole sono anche molto ricche di vitamina C, A ed E, di ferro e acido folico. Sono quindi una grande fonte di anti ossidanti e anti infiammatori. Sono un valido sostituto alle spremute d'arancia. Mangiarne una porzione quotidiana aiuta a stimolare la rigenerazione cellulare e a mantenere le difese immunitarie attive.
LEGGI ANCHE: Dolci con le fragole


3. Piselli
In primavera è facile trovare i piselli freschi ed è meglio approfittarne perché sono un valido aiuto per il sangue. Sono legumi molto ricchi di rame, zinco, manganese, di vitamina A, B1, C e PP, hanno un basso indice glicemico, contrastano l'anemia e aiutano la rigenerazione dei globuli andando anche a tonificare la milza. Anche in questo caso è meglio una cottura breve, al vapore o in padella con poca acqua o come ingredienti per gustose polpettine, risotti o nelle insalate, ma ricordate, quelli freschi.
LEGGI ANCHE: Ricette con piselli

4. Cicoria
La cicoria è un ottimo depurante naturale, della famiglia della cicoria fa parte anche il tarassaco (spesso chiamato volgarmente cicoria matta). Questa insalata dal gusto amarognolo è una grande fonte di fibre e di depurazione per l'intestino. Aiuta a eliminare tossine e depositi che si sono creati per cattiva digestione. Abitualmente la si consuma cotta, ma qualcuno la aggiunge anche all'insalata a crudo. Consigliato anche berne il decotto, ovvero conservare l'acqua della bollitura da bere durante la giornata.


5. Cipolle
Anche le cipolle sono un valido aiuto al ripristino di una condizione ottimale per il proprio corpo. Un vero toccasana grazie alle fibre, la vitamina C e lo zolfo (da cui deriva anche il suo odore particolare). Oltre ad essere un diuretico, è perfetta per chi ha difficoltà con cistiti e prostatiti, aiuta anche la depurazione del fegato dai metalli pesanti che sono naturalmente presenti in ciò che mangiamo, vanno a depositarsi negli organi “filtro”. Da consumarsi al forno, al vapore, ma anche crude in insalate miste, sono anche gustose e danno sapore a tantissimi piatti.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami