Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Chicchi di caffè verde brucia grassi

Chicchi di caffè verde brucia grassi

Quanti modi esistono per dimagrire? Quante diete più o meno concrete e verosimili? Dal caffè verde sembrerebbe arrivare una nuova scoperta a favore del dimagrimento, vediamo insieme le ultime ricerche.

Chicchi di caffè verde brucia grassi

Dall'estratto dei chicchi di caffè verde sembrerebbe arrivare un ultimo ritrovato a favore della dieta e della perdita di chili, il prodotto in questione è il Green Coffee Bean Pure.
Soprattutto in America, si parla molto alla televisione di estratti di caffè verde racchiusi in miracolose “pillole dimagranti”, che a detta di chi le ha usate avrebbero effetti meravigliosi.

Questo prodotto rientrerebbe nella categoria degli integratori alimentari, quindi non è da considerarsi un vero e proprio alimento, e come tale va sempre preso nella giusta considerazione, soprattutto in virtù del quantitativo, delle dosi variabili da persona a persona e della reale efficacia. Sono sempre da valutare l'età della persona, la sua alimentazione quotidiana, le sue abitudini e, non per ultimo come importanza, gli integratori vanno “discussi” con il medico di base o con uno specialista, mai presi così liberamente poiché potrebbero avere degli effetti collaterali. Il discorso è valido per tutti gli integratori in generale.

Chicchi di caffè verde brucia grassi
Effetti dell'integratore al caffè: Green Coffee Bean Pure
Il caffè, se usato in quantità importante, può avere una sorta di effetto anoressizzante, ossia un calo del senso di fame, oltre che aumentare il nervosismo, ovvero l'ipereccitabilità, soprattutto in soggetti predisposti.

Cosa contiene?
L'acido clorogenico è il principale ingrediente dell'estratto dei chicchi di caffè verde, ed è un naturale antiossidante che contrasta i radicali liberi nel sangue. L'effetto (non immediato!) è il processo di invecchiamento rallentato e si verificherebbe anche un miglioramento della circolazione e un rafforzamento dei muscoli.
L'acido clorogenico frenerebbe anche la secrezione dell'enzima G6P, quindi produrrebbe una sorta di stabilizzazione del livello di zuccheri nel sangue. Questo dato sarebbe riportato su diverse riviste del settore tra cui il Diabetes, Metabolic Syndrome and Obesity Journal ecc.
Stimolerebbe la termogenesi, ridurrebbe l'appetito e aiuterebbe a bruciare i grassi, tutte notizie apparse su media americani quali CBS, ABC news ecc.

Chicchi di caffè verde brucia grassi
In linea generale, come dietista, perseguendo un credo professionale basato sulla corretta alimentazione e soprattutto sull' educazione alimentare in cui è necessaria la presenza di tutti gli alimenti nelle giuste quantità e nel rispetto della variabilità per non cadere nela monotonia, sono abbastanza scettica sull'uso miracoloso di questi integratori, soprattutto se non supportato da un'impostazione dietetica e un regime alimentare adeguato, da solo qualsiasi integratore può fare ben poco! Ma soprattutto non può fare miracoli, che siano i semi del pompelmo o i chicchi di caffè.


Come in tutti i casi in cui nuovi ritrovati della scienza hanno un'applicazione umana attenderei ulteriori studi, soprattutto a livello numerico, per essere sicuri che queste proprietà siano davvero efficaci, ma nel frattempo continuiamo pure a prenderci la nostra “tazzulella 'e cafè” o a cantare sulle note di De Andrè “A che bello 'o café, pure in carcere 'o sanno fa co' a ricetta che a Ciccirinella, compagno di cella, c'ha dato mammà”.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami