Home » Salute » Dieta / Nutrizione » Alimenti amici che aiutano a depurare

Alimenti amici che aiutano a depurare

Dalla rucola al tarassaco come unire e combinare gli alimenti giusti per depurarsi in modo sano, senza ausilio di medicine

Alimenti amici che aiutano a depurare

In primavera è tutto uno sbocciare di fiori e di germogli che fanno capolino dalla terra, comunicando che la natura è nuovamente all’opera per starci accanto e offrici ciò di cui abbiamo bisogno.
Effettivamente è tutto lì a nostra disposizione, basta documentarsi per sapere cosa esattamente può fare bene alla nostra salute.

In questa stagione la prima regola è quella di depurarsi, poiché si devono allontanare le tossine dell’inverno, ecco perché è necessario non introdurre nella nostra dieta alimenti che affaticano il lavoro di reni e e fegato, ma al contrario devono essere consumati prodotti di stagione, freschi, non conservati, senza sale e ricchi di vitamine e antiossidanti.
Questi consigli li abbiamo già visti anche nell'articolo Dieta depurante.

Quali sono gli alimenti amici della depurazione?
Devono essere cibi con qualità antiossidanti, ricchi di vitamine e sali minerali, con peculiarità depurativa e diuretica, protettivi nei riguardi del sistema nervoso centrale, e soprattutto non devono andare ad appesantire la digestione, e aiutare a mantenere un addome snello quindi poveri di grassi saturi e ricchi di acidi grassi insaturi (amici del cuore e della circolazione).
Di seguito un elenco dei più comuni alimenti che ci fanno bene e ci depurano.


Acqua
Non deve mai mancare, almeno 1.5 litri al giorno.
Chi fa fatica a berla può pensare a delle tisane o infusi, chiedendo consiglio al proprio medico, farmacista o erborista. Non dimentichiamo inoltre che l’acqua è contenuta nella maggior parte dei cibi che giornalmente si consumano, quindi nella frutta, verdura, latte, formaggi freschi, carne, pesce ecc.

Ananas
È un frutto esotico dalle ormai assodate e comprovate peculiarità diuretiche, grazie agli acidi organici che contiene. Perfetta per combattere la ritenzione idrica e quindi anche la cellulite, oltre che coadiuvare l’eliminazione delle tossine.

Asparagi
In primavera si trovano su tutti i mercati, belli da guardare e da gustare, è proprio vero che la natura pensa a tutto, offrendoci per ogni stagione ciò di cui il nostro organismo necessita. L’asparago, così povero di calorie (solo 25 per 100 grammi), è capace di regolare le funzioni intestinali, è ricco di fibra, dona senso di sazietà, combatte la ritenzione idrica grazie al suo elevato contenuto di potassio e di saponine. L’unico neo è l’odore che lascia nelle urine.


Fragole e
frutti di bosco
Sono perfetti per depurare questi frutti: soprattutto i mirtilli, ma anche le fragole, ricche di acqua e vitamina C, sappiatele scegliere con attenzione al mercato, le prime ad arrivare sono quelle spagnole enormi, quasi fiabesche, le nostre italiane giungono dopo verso fine marzo o inizio aprile, sono più piccole ma molto saporite. Questi frutti sono ottimi anche per fare dissetanti centrifughe o frullati con il latte, per una sana merenda dedicata ai bimbi. Attenzione solo a non mescolare il latte con i mirtilli, perché potrebbero andare perse le proprietà di questi frutti tondi blu.

Radicchio
È altamente depurativo, lassativo e diuretico, stimola i succhi gastrici ed è per questo che facilita la digestione, ricco di ferro e di vitamina C. Perfetto da consumare in insalata, con olio extravergine di oliva e succo fresco di limone, che aumenterà al biodisponibilità del ferro.


Tarassaco
Una cicoria semplice, facile da reperire anche durante una bella scampagnata. Il tarassaco è ricco di vitamina A, adatto in insalata con l'uovo sodo, ma anche ottimo bollito per acquisirne le sue peculiarità depurative.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  dieta   depurarsi  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami