Home » Salute » Benessere » Yoga per stimolare le difese immunitarie

Yoga per stimolare le difese immunitarie

Preveniamo i malanni di stagione con metodi sani e naturali, come lo yoga e la meditazione

Yoga per stimolare le difese immunitarie

Specialmente durante i mesi invernali siamo più esposti ai vari malanni di stagione; per evitare di imbottirsi di farmaci e antivirali, che il più delle volte sono nocivi e dannosi se non strettamente necessari, possiamo invece cercare di aumentare le nostre difese immunitarie con tecniche e metodi più dolci.

È importante preservare il nostro sistema immunitario, non solo per evitare influenze e raffreddori, ma soprattutto per cercare di creare delle difese corporee anche contro malattie ben più gravi.
Un metodo efficace, semplice e veloce per rinforzarlo è lo yoga. Vediamo insieme quali esercizi aiutano il sistema immunitario e perché.


Il sistema immunitario
Il sistema immunitario è il principale meccanismo di difesa del nostro corpo, che agisce contro virus, batteri e infezioni. È importante che funzioni correttamente e che non si indebolisca, perché altrimenti si diventa vulnerabili a malattie e disturbi. Ovviamente affinché il sistema funzioni e abbia un equilibrio, è importante prendersi cura di se stessi, attraverso una corretta alimentazione, il movimento ed eliminando le fonti di stress.

Un aiuto dallo yoga
Lo sport e il movimento, oramai lo sanno tutti, aiutano a rendere il corpo più sano; ma anche yoga e meditazione rinforzano il sistema immunitario, stimolando la produzione di anticorpi e attivando il sistema linfatico necessario a combattere le infezioni, eliminare le tossine e gli agenti patogeni che aggrediscono il nostro sistema.
Inoltre lo yoga e la meditazione agiscono sulla mente allontanando i campi di forza mentali-emotivi negativi, che con il tempo hanno un'azione distruttiva del corpo.

Il Respiro del cane
Una tecnica yoga specifica per rinforzare il sistema immunitario è la respirazione chiamata “del cane”.
Per farla bisogna sedersi e tenere la spina dorsale diritta, il mento in dentro e il petto in fuori; da questa posizione è necessario tirare fuori la lingua il più possibile e iniziare ad ansimare (proprio come fanno i cani). L'inspirazione e l'espirazione avvengono solo dalla bocca; questo esercizio va fatto per 3-5 minuti dopodiché, una volta terminato, bisogna inspirare e trattenere il respiro per 15 secondi, spingendo la lingua contro il palato superiore. Una volta espirato, va ripetuto l'esercizio per altre due volte.
Se durante o dopo l'esercizio sentite un formicolio al corpo, non preoccupatevi perché significa che l'esercizio sta funzionando.

Posizione Kapalabhati
Un'altra posizione yoga che aiuta a stimolare le difese immunitarie è quella detta “lucentezza del capo”. Anche in questa bisogna sedersi, stando con il busto eretto, chiudere gli occhi e inspirare con il naso per poi espirare quasi completamente svuotando tutta l'aria della pancia, sforzandovi. La respirazione va rifatta per 20 volte, sempre inspirando senza sforzo ed espirando a fondo.

Yoga e non solo
Ovviamente lo yoga andrebbe sempre accompagnato da una sana alimentazione e negli esercizi, almeno inizialmente, è consigliato farsi seguire da un maestro yoga, che potrà anche insegnarvi altre tecniche specifiche.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  yoga   meditazione   raffreddore  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami